Il creatore di God of War: “Un gioco accessibile non deve esser per forza semplice”

Nei giorni scorsi, alcuni utenti avevano richiesto a gran voce in Sekiro una modalità semplificata, adatta per coloro che sono più interessati al contesto ed alla storia piuttosto che a battere completamente nudi i boss più difficili. La questione ha sollevato una domanda “Accessibilità e difficoltà possono convivere?“. Alla domanda ha risposto Cory Balrog, creatore di God of War, il quale ha dichiarato che “l’accessibilità non è stata e non sarà mai un compromesso per la mia visione“. Qual è il vostro pensiero sulla questione?


Il dio della guerra è cambiato... e questo non è più il Kratos che conoscevi. Preparati a percorrere sentieri inesplorati in questa nuova versione di una storia divenuta leggenda. Unisciti a Kratos mentre affronta un viaggio introspettivo di formazione e violenza, spinto dal desiderio di rappresentare un modello positivo per suo figlio. In un mondo popolato da mostri, draghi e dei, le responsabilità che gravano sulle sue spalle sono enormi. E quando la tua vita è segnata dal sangue e dal caos, come puoi impedire che gli errori del passato compromettano il futuro? Questa sorprendente rielaborazione di God of War individua gli elementi fondamentali della serie (combattimenti impegnativi, dimensioni mozzafiato e una storia coinvolgente) per fonderli in una nuova luce.

God of War è un videogioco del genere , pubblicato da per .

La data di uscita di God of War è il 20 aprile 2018 per Playstation 4.

25 Commenti a “Il creatore di God of War: “Un gioco accessibile non deve esser per forza semplice””

1 2
  1. stefano.pet on

    Vabbeh, ma in tutti i souls ci sono stratagemmi per evitare questo o quello scontro. Bisogna capire che cheat ha usato il tizio, perché anche usare la mod che abbassa la difficoltà è cheattare alla fin fine.

  2. Prinzilabelva on
    The_WLF

    Telecamera che scazza, lock che si sgancia se il nemico salta troppo in alto, e tante altre piccole magagne tipiche degli ultimi giochi From, per me equivalgono a "barare" (messo appositamente tra virgolette). Per questo non ci vedo niente di male nello sfruttare piccole falle del sistema, tipo il secondo orco che trovi nel castello, e che puoi uccidere senza problemi perché non passa da una porta che il team ha piazzato nella location. Mi sono divertito meno? Punti di vista, visto che almeno per quanto mi riguarda in Sekiro, come negli altri Souls, il godimento maggiore lo ho nell'esplorazione dei livelli, mentre i boss non mi hanno mai entusiasmato più di tanto.

    Si ok, ma il nemico che resta incastrato ci sta fruttarlo. Ma quello mica è un cheat scusa. E' il gioco che lo permette. Così come io mi incastro e i nemici sfruttatno la cosa, anche io lo faccio. Io per cheat intendo un codice o una cosa messa che non appartiene al gioco. Chessò, vita infinita, oggetti infiniti ecc
    Come ad esempio la monaca corrotta prima del palazzo che su 3 vite due si tolgono

    Spoiler
  3. The_WLF on
    Prinzilabelva

    Si ok, ma il nemico che resta incastrato ci sta fruttarlo. Ma quello mica è un cheat scusa. E' il gioco che lo permette. Così come io mi incastro e i nemici sfruttatno la cosa, anche io lo faccio. Io per cheat intendo un codice o una cosa messa che non appartiene al gioco. Chessò, vita infinita, oggetti infiniti ecc
    Come ad esempio la monaca corrotta prima del palazzo che su 3 vite due si tolgono

    Spoiler

    Avevo frainteso allora…
    Cmq per la monaca ho fatto anche io così…:asd:

  4. Prinzilabelva on
    The_WLF

    Avevo frainteso allora…
    Cmq per la monaca ho fatto anche io così…:asd:

    E ti dirò, in realtà la trovo una cosa molto coerente. Certo come boss quasi alla fine stona la cosa. Ma il fatto che non ti veda ci sta tutto.

  5. andreaz on
    Prinzilabelva

    Ecco perchè apprezzo moltissimo questo sito, i redattori e gli utenti di Console-tribe. La genuinità delle loro opinioni è una cosa molto, molto preziosa. Sembra di essere una famiglia. Anche gli utenti sono di questo sito sono unici. Abbiamo i fan boy, i pcisti, i consolari i boxari e Nintendari, sonari ecc. Siamo una delle community più variegate. Quando avrò un figlio, lo farò iscrivere appena andrà alla materna :asd:

    hai tutta la mia stima

1 2

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.