Il calo delle vendite di PS4 fa scendere le azioni di Sony

Durante l’ultimo incontro con gli azionisti Sony ha rivelato che negli ultimi tre mesi le vendite di PS4 hanno subito un calo dell’8,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, che tradotto in cifre equivale a 900 mila unità in meno, ovvero 8.1 milioni contro 9 milioni dell’anno prima. Nonostante tutto Sony non ha abbassato le stime di vendita confermato di aspettarsi di arrivare a 17.5 milioni di unità vendute entro il 31 Marzo 2019. Resta comunque il fatto che la compagnia giapponese ha visto il suo valore azionario scendere dell’8,2% dopo la notizia del calo di vendite. A quanto pare Sony ha investito molto nella campagna marketing per dare una spinta alle vendite della sua console ottenendo però risultati non all’altezza delle aspettative.

67 Commenti a “Il calo delle vendite di PS4 fa scendere le azioni di Sony”

1 2 3 4
  1. Sid on
    Seba

    Direi che si può fare il doppio confronto,no?
    Ome/ps4 base prende schiaffoni one,memtre con la mid gen prende schiaffoni pro.
    Cmq non sono 150€ in più,ballano 90€.parlo di prezzi ufficiali cit. @Sid

    Che c'entro io

    Inviato dal mio H8416 utilizzando Tapatalk

  2. fos on
    KojimaSan

    Non ho capito..

    Era per rispondere indirettamente a chi diceva che portavo solo un gioco a dimostrare che la X caricasse prima…
    Un po' di sarcasmo, insomma. 😉

  3. fos on
    KojimaSan

    Non ho capito..

    Era per rispondere indirettamente a chi diceva che portavo solo un gioco a dimostrare che la X caricasse prima…
    Un po' di sarcasmo, insomma. 😉

  4. fos on
    KojimaSan

    Non ho capito..

    Era per rispondere indirettamente a chi diceva che portavo solo un gioco a dimostrare che la X caricasse prima…
    Un po' di sarcasmo, insomma. 😉

  5. Prinzilabelva on
    fos

    Azz, davvero? Già siamo a 2 giochi… (Y) Comunque, se noti poco una base di partenza mezza, interpolata col CR + TAA = Beato te.
    Sì, è uno dei pochi in cui si notano, RC ha fatto una mezza porcheria, e gli asini volano grazie alle correnti ascensionali… :asd: Ma come si fa…?
    Se sei di bocca buona (soprattutto quando conviene), non parlare in generale, perché quei numeri generano differenze che altri vedono benissimo.
    Niente di esoterico, tanto per capirsi.

    Da oggi cambierà il paradigma, vigerà l'astrazione dei dati: Si parlerà dell'effetto ad occhio senza spiegare il perché. L'evoluzione deve evolversi!
    Dovresti parlare per te, specificando che sei di bocca buona, in particolare quando ci sono da considerare le differene tra PS4-Pro e X.
    Guarda, non mi metto a cercare se eri così anche quando sul piatto c'erano XBox One e PS4, ma ho un certo sentore… (qualcuno ricorda dettagli a riguardo?)
    Per me non c'è niente di strano, per me…
    Il confronto va tenuto da dove si parte, e si partiva dalle esclusive PS4-Pro che bastonavano tutto quello che c'era su X.
    Poi non si capisce perché non si possano fare entrambi, basta separarli in partenza, no?

    Ascolta mettila come ti pare. Ieri sera, tra l'altro, la mia ragazza ha iniziato Horizon: Zero dawn, che ovviamente io ho strafinito con 60 ore di gioco…. mamma mia che roba che è. Me lo ricordavo mostruoso, ma ogni volta mi sorprende. E pensa te che gira a 1800p e cmq per me, resta uno dei giochi (se non il gioco) che graficamente resta lassù incontrastato a livello di grafica pura HA un illuminazione e una mole poligonale che per un open world sono spaventosi. A me basta questo. Su X non c'è nulla che gira così. Poi se te sei convinto del contrario, pace, di certo non voglio convincerti a forza… peace (Y)

  6. stefano.pet on

    Tutto questo con il calo delle vendite di Sony c'entra… Un par de ciufoli. :asd:
    One X >>> di Ps4 Pro. Assodato questo fatto si può commentare ogni notizia senza andare a finire ogni volta al "il mio è più lungo del tuo", a cui si risponde "si, ma il mio è più doppio"?

  7. fos on
    Prinzilabelva

    Ascolta mettila come ti pare. Ieri sera, tra l'altro, la mia ragazza ha iniziato Horizon: Zero dawn, che ovviamente io ho strafinito con 60 ore di gioco…. mamma mia che roba che è. Me lo ricordavo mostruoso, ma ogni volta mi sorprende. E pensa te che gira a 1800p e cmq per me, resta uno dei giochi (se non il gioco) che graficamente resta lassù incontrastato a livello di grafica pura HA un illuminazione e una mole poligonale che per un open world sono spaventosi. A me basta questo. Su X non c'è nulla che gira così. Poi se te sei convinto del contrario, pace, di certo non voglio convincerti a forza… peace (Y)

    Pace, pace, tranquillo. 🙂

  8. Seba on
    Avr86SkNa

    Che bei tempi quando si pensava solo a giocare e divertirsi senza badare alle risoluzioni e pixel…..

    mah…una volta accesa la console,si pensa a giocare.

  9. Avr86SkNa on
    Seba

    mah…una volta accesa la console,si pensa a giocare.

    Pure a me piace la grafica ben fatta e le grandi risoluzioni, ma se il gioco fa schifo a poco serve.
    Già lo vedo dopo 2 anni dalla Ps5 e Xbox Scarlett, la Ps5 Pro e XBox One Scarlett X, e ancora a parlare di Teraflops e fps

  10. fos on
    Avr86SkNa

    Che bei tempi quando si pensava solo a giocare e divertirsi senza badare alle risoluzioni e pixel…..

    Vabbè, in quei (miei) tempi c'era l'Atari con le macchine (bisognava sapercelo) che erano formate da 4 pixelloni di fila + 4 ai lati…

    Però, già dal periodo ZX Spectrum 16-48 vs. Commodore 16-64: Si guardavano peli anche più sottili, che generavano war meno vistose di quelle odierne, ma solo perché mancavano i mezzi.
    Come al solito, se la grafica migliore non preclude altro, meglio avercela! Quando accendevo il NeoGeo mi brillavano gli occhi, questo non diminuiva il piacere di giocarmi l'ultimo Mario su Super Nintendo.
    A proposito: Avevo lo SNES, la versione americana, nel quale si poteva giocare a 60Hz + cavo RGB. Anche lì, si divertivano pure quelli che usavano la versione PAL col composito (brrr), ma quando vedevano in azione il mio credevano che fosse modificato (o il TV miracoloso)…

    Credo che in quei tempi, che – almeno per me – coincidevano con quelli appena pre-adolescenziali, si aveva ancora l'ignoranza della passione non ancora approfondita.
    Cioè, magari un gioco ti piaceva molto anche per la grafica, ma quando cercavi di descrivere il perché (a te stesso o meno), sopra al è bello non arrivavi…

1 2 3 4

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.