Hideo Kojima parla della sua passione per i videogiochi ed elogia Norman Reedus

In una recente intervista, Hideo Kojima ha parlato della sua grande passione per i videogiochi di cui non può fare proprio a meno anche all’età di 53 anni:

“Ho creato videogiochi per 30 anni e, per quanto sia un lavoro difficile, non riesco a smettere. Anche nei momenti di difficoltà, c’è sempre quella travolgente voglia in me di creare qualcosa di nuovo e di entusiasmante, e che il mondo non abbia ancora visto. Questa è probabilmente la ragione per cui continuo a fare questo lavoro a 53 anni.”

Kojima ha poi parlato del suo rapporto con Norman Reedus, attore che interpreta Daryl in The Walking Dead e il protagonista del videogioco Death Stranding:

“Norman mi è stato vicino ed ha mostrato una sincera preoccupazione per la mia precedente situazione lavorativa. Quando sono diventato un producer indie l’ho chiamato e gli ho chiesto di comparire in Death Stranding, ma non pensavo avrebbe accettato. Invece, si è dimostrato entusiasta e la cosa mi ha reso felice, Norman non è solo un gran professionista ma anche un grande amico.”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.