I giocatori di Horizon: Zero Dawn non amano i tacchini

Sono trascorsi poco più di sette giorni dal debutto di Horizon: Zero Dawn, ma la mattanza di creature digitali perpetrata dai giocatori si è rivelata decisamente consistente.

Mathijs de Jonge, game director del titolo Guerrilla ha difatti diffuso attraverso un tweet alcune statistiche relative alle uccisioni fatte registrare in questa finestra di lancio.

Attraverso il popolare social network, de Jonge ha inoltre rivelato come nelle fasi iniziali della progettazione il team avesse pensato di introdurre anche delle armi da fuoco, salvo rigettare l’idea in quanto mal si adattava allo stile del gioco.

2 Commenti a “I giocatori di Horizon: Zero Dawn non amano i tacchini”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.