Gamevice fa causa a Nintendo e chiede l’interruzione delle vendite di Switch

Gamevice, compagnia che si occupa di periferiche per il gaming su mobile, ha fatto causa a Nintendo con l’accusa di aver violato un brevetto nella realizzazione dei Joy-Con su Nintendo Switch. Gamevice chiede un risarcimento e l’interruzione delle vendite della console in quanto ricorda molto Wikipad, prodotto annunciato nel 2012 ma poi abbandonato qualche tempo dopo del lancio.

4 Commenti a “Gamevice fa causa a Nintendo e chiede l’interruzione delle vendite di Switch”

  1. Ulell on

    Esattamente in cosa lo ricorda? nel fatto che si possa estrarre? lol. Di roba così ce ne stà a bizzeffe in giro.

  2. Astro86 on

    …. giuro, per quanto mi sforzi, non riesco a trovare una sola assomiglianza con i Joy-Con…

    questi vogliono soldi facili e basta, ma hanno alzato un po troppo il gomito mesa

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.