Ecco come funziona il sistema di generazione procedurale di No Man’s Sky

Un esperto di programmazione ha analizzato il codice di No Man’s Sky scoprendo tutti i segreti sul funzionamento di generazione procedurale del mondo di gioco. Il sistema lavora su tre macro-categorie: forme geometriche, texture e animazioni. Le forme geometriche possono vantare più contenuti e generano i corpi delle creature così come quelli delle navi spaziali. Per generarli il sistema mette insieme forme geometriche predeterminate basandosi su un valore di possibilità. Un sistema simile colpisce poi anche le texture e più in generale la colorazione che vanno a riempire dunque le forme messe insieme. Il sistema può generare forme geometriche identiche in più di un’occasione ma ci saranno sempre texture e colorazioni diverse così da rendere ogni creatura unica nel suo genere. Maggiori dettagli li potete trovare nell’articolo completo che trovate qui.


No Man’s Sky è un videogioco del genere sviluppato da e pubblicato da per .

La data di uscita di No Man’s Sky è il 9 agosto 2016 per Playstation 4.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.