Ex di Rare critica Sea of Thieves

Rob Beddall, ex artista di Rare, ha criticato l’ultimo videogioco della software, Sea of Thieves, uscito la scorsa settimana in esclusiva Xbox One:

“Ho lavorato sul gioco per più di due anni, quindi so bene di cosa parlo. Già in quel periodo molti sviluppatori si lamentavano che il gioco fosse poco profondo e ripetitivo, e questo accadeva già un anno prima del mio addio… immagino non sia cambiato nulla. Immaginavo simili discussioni sul gioco…. di fatto Rare ha venduto un gioco pronto solo a metà.

Credo che Rare volesse realizzare un gran gioco ma gli sviluppatori hanno perso troppo tempo dietro ai dettagli, piuttosto che sull’aggiunta di contenuti. Probabilmente vorranno integrare molto a livello di DLC… altrimenti, Sea of Thieves resterà davvero povero di contenuti.”

Scopriamo così che nei piani iniziali della software house c’era l’intenzione di creare sette zone, mentre al lancio ne sono disponibili tre. I lavori sugli assets per le navi sarebbero durati più di due anni diventando addirittura una barzelletta tra i membri del team. Dovevano esserci anche le microtransazioni, ma evidentemente per evitare le controversie di Star Wars: Battlefront II, il team ha preferito evitare.


Sea of Thieves è un videogioco del genere sviluppato da e pubblicato da per .

La data di uscita di Sea of Thieves è il 20 marzo 2018 per Xbox One.

4 Commenti a “Ex di Rare critica Sea of Thieves”

  1. Kassandro on

    Invidia non direi.. Basta leggere i vari giocato/hands on etc

    È un gioco divertente coi TUOI amici, che diventa noioso dopo poco x mancanza di contenuti e praticamente poco fruibile da soli
    Un early access da 20 euro, non un gioco da 70 sacchi.

    Basta girare nei vari forum e vedrete che il 90% dei giudizi sono così.
    Il restante 10% sono i fanboy di ambo le parti.

  2. donFotter on

    Per fortuna, hanno annunciato che tutti i contenuti aggiuntivi saranno gratuiti. Sarebbe stato un suicidio altrimenti. Stay stuned per la recensione!

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.