Il director di God of War preferisce le console mid-gen ai salti generazionali

Cory Barlog, director di God of War, in un’intervista a Daily Star ha rivelato di apprezzare maggiormente l’approccio che ha portato alla creazione delle console mid-gen (PS4 Pro) piuttosto che preferire un salto generazionale:

“Penso che un approccio di tipo incrementale sia fantastico. Ho apprezzato il passaggio da PS4 a PS4 Pro, a differenza di quello da PS3 e PS4, che ci costrinse a buttar via tutto e a ricominciare daccapo. Da sviluppatore non amo quelle situazioni. Una crescita di tipo incrementale ci permetterebbe di spingere l’hardware al limite senza impazzire.”


Il dio della guerra è cambiato... e questo non è più il Kratos che conoscevi. Preparati a percorrere sentieri inesplorati in questa nuova versione di una storia divenuta leggenda. Unisciti a Kratos mentre affronta un viaggio introspettivo di formazione e violenza, spinto dal desiderio di rappresentare un modello positivo per suo figlio. In un mondo popolato da mostri, draghi e dei, le responsabilità che gravano sulle sue spalle sono enormi. E quando la tua vita è segnata dal sangue e dal caos, come puoi impedire che gli errori del passato compromettano il futuro? Questa sorprendente rielaborazione di God of War individua gli elementi fondamentali della serie (combattimenti impegnativi, dimensioni mozzafiato e una storia coinvolgente) per fonderli in una nuova luce.

God of War è un videogioco del genere , , pubblicato da per .

La data di uscita di God of War è il 20 aprile 2018 per Playstation 4.

5 Commenti a “Il director di God of War preferisce le console mid-gen ai salti generazionali”

  1. Claudio "Evil_Sephiroth" Perfler on

    1Una cosa sbagliata doveva dirla.

    Cmq il passo da one a one x e da ps4 a ps4 pro è troppo poco.

    Un salto più grande ma mantenendo la stessa architettura può essere la via

  2. DJ_Jedi on
    Evil_Sephiroth

    1Una cosa sbagliata doveva dirla.

    Cmq il passo da one a one x e da ps4 a ps4 pro è troppo poco.

    Un salto più grande ma mantenendo la stessa architettura può essere la via

    Beh da One a One X è stato un salto discreto, quello da PS4 a Pro è stato un saltino, nonostante abbia più che raddoppiato la potenza. In ogni caso io sono per il salto generazionale in tutto, l'architettura delle console è tutto, non sono paragonabili ai PC e tali devono rimanere, il passaggio a x86 ha fatto male a questa gen, soprattutto ai 3rd party, i first invece hanno fatto il loro sporco lavoro e tirato fuori tutto dall'hardware a disposizione.

  3. Evil_Sephiroth on
    DJ_Jedi

    Beh da One a One X è stato un salto discreto, quello da PS4 a Pro è stato un saltino, nonostante abbia più che raddoppiato la potenza. In ogni caso io sono per il salto generazionale in tutto, l'architettura delle console è tutto, non sono paragonabili ai PC e tali devono rimanere, il passaggio a x86 ha fatto male a questa gen, soprattutto ai 3rd party, i first invece hanno fatto il loro sporco lavoro e tirato fuori tutto dall'hardware a disposizione.

    Oramai sono PC, poche storie

  4. DJ_Jedi on
    Evil_Sephiroth

    Oramai sono PC, poche storie

    Ni, ma ho paura che le prossime saranno proprio PC in tutto e per tutto, ma sono sicuro che Sony avrà delle API più di basso livello di MS, alla fine se non ci fosse stata la possibilità di sfruttare l'hw in modo totalmente custom non avrebbero tirato fuori i giochi che sono usciti ed usciranno con la potenza nominale della console.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.