Il director di Bayonetta 3 spiega perchè il gioco sarà esclusiva Switch

Con una lunga serie di post su Twitter Hideki Kamiya ha spiegato i motivi che sono dietro la scelta di pubblicare il prossimo titolo della serie Bayonetta in esclusvia su Nintendo Switch. Per farlo, Kamiya ha raccontato sommariamente la storia della serie, prodotta originariamente da SEGA che ne detiene ancora i diritti insieme a Nintendo, che fece il suo debutto su Xbox 360 e poco dopo arrivò anche su PS3: durante lo sviluppo del secondo capitolo, i problemi interni a SEGA stavano portando verso la cancellazione del gioco, ma a questo punto subentrò Nintendo, che coprì i costi di sviluppo e ottenne, in accordo con SEGA, la pubblicazione in esclusiva su Wii U. Nintendo finanziò anche il port del primo capitolo per la sfortunata Wii U che arrivò nel 2014 e sempre Nintendo sta finanziando lo sviluppo del terzo capitolo, che sarà esclusiva Nintendo Switch. Kamiya si è detto profondamente riconoscente nei confronti sia di Nintendo che di SEGA e si augura che Bayonetta 3 si riveli il miglior capitolo della serie in assoluto. Di seguito vi riportiamo i tweet di Kamiya, mentre vi ricordiamo che il porting di Bayonetta 1 e Bayonetta 2 sarà disponibile su Nintendo Switch a partire dal prossimo 16 febbraio.

2 Commenti a “Il director di Bayonetta 3 spiega perchè il gioco sarà esclusiva Switch”

  1. Macchiaiolo on

    Spero che Kamiya sia coinvolto direttamente nello sviluppo di Bayonetta 3. Il suo tocco si vede in ogni gioco che ha fatto e la sua assenza si sentiva in Bayonetta 2, nonostante fosse uno dei migliori action hack & slash stylish mai usciti.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.