Destiny 2 non è più completabile senza il primo DLC: Microsoft rimborsa gli utenti, Sony no

Torniamo a parlare di Destiny 2, questa volta non per motivi legati alle novità in arrivo: a quanto pare, Destiny 2 non è più completabile (riguardo a trofei e obiettivi) senza l’acquisto del DLC La maledizione di Osiride. Alcuni trofei che era precedentemente possibile ottenere avendo solo il gioco base sono divenuti irraggiungibili, come spiega un utente su Reddit. E questo rappresenterebbe una violazione dell’accordo sottoscritto al momento dell’acquisto di Destiny 2, poiché ora qualcosa che prima era garantito dal semplice acquisto del gioco base non lo è più. Pare che questa mossa abbia irritato non poco gli utenti, che in numeri che purtroppo non conosciamo hanno chiesto il rimborso a Microsoft e Sony: mentre la prima ha accettato la richiesta,  in virtù della violazione dell’accordo prima citato, Sony si è invece mostrata impassibile, negando il rimborso ai giocatori. Sembra infatti che il PlayStation Network non preveda il rimborso per questo tipo di violazione, delegando questa quindi la responsabilità a chi produce il gioco. Speriamo che la situazione si risolva al più presto, perché se già con il caso microtransazioni abbiamo assistito ad una feroce polemica, questa potrebbe essere la miccia per nuove importanti proteste, cosa che sta diventando, purtroppo, sempre più frequente nell’ambito videoludico


L'ultima città sicura sulla Terra è caduta sotto i colpi degli invasori guidati da Ghaul, l'imponente comandante della brutale Legione Rossa che ha privato i guardiani del loro potere e costretto i superstiti alla fuga. Ti avventurerai nel nostro sistema solare, in mondi misteriosi e inesplorati allo scopo di trovare un arsenale di armi e devastanti, nuovissime abilità. Per sconfiggere la Legione Rossa e affrontare Ghaul, dovrai radunare gli eroi dispersi e combattere per riconquistare la nostra casa.

Destiny 2 è un videogioco che appartiene alla serie del genere sviluppato da e pubblicato da per , .

La data di uscita di Destiny 2 è il 6 settembre 2017 per Xbox One, il 8 settembre 2017 per Playstation 4.

4 Commenti a “Destiny 2 non è più completabile senza il primo DLC: Microsoft rimborsa gli utenti, Sony no”

  1. Claudio "Evil_Sephiroth" Perfler on

    Il punto è se i termini sono diversi Sony ha ragione.

    Nel senso che il rimborso spetta ad Activision.

    Certo la figura la fa lo stesso, però la modifica la ha fatta Activision non Sony

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.