Control disponibile da oggi

Il publisher internazionale 505 Games e il celebre studio di sviluppo Remedy Entertainment, Plc. hanno annunciato oggi la disponibilità del pluripremiato videogioco Controlnelle versioni fisiche e digitali per console PlayStation 4 e Xbox One e su Epic Games Store per PC. Il prezzo consigliato al pubblico è di €59,99

Ambientato in una realtà parallela, inspiegabile e mutevole, Control è un videogioco in terza persona di azione e avventura che unisce gli scontri a fuoco, che hanno reso celebri i precedenti titoli di Remedy, con la abilità paranormali.

Un’agenzia segreta newyorkese è stata infiltrata da una terribile minaccia ultraterrena, i giocatori interpreteranno il ruolo di Jesse Faden (Courtney Hope), la nuova direttrice dell’agenzia, che dovrà cercare di riprenderne il controllo. Questa esperienza di gioco in stile sandbox, in cui il gameplay – esaltato dal motore grafico proprietario Northlight – assume un ruolo fondamentale, richiederà al giocatore l’abilità di essere in grado di padroneggiare poteri soprannaturali, equipaggiamenti modificabili e ambienti di gioco reattivi.

Control è il nostro progetto più ambizioso” ha dichiarato Mikael KasurinenGame Director di Remedy Entertainment. “questo videogioco è destinato a migliorare ulteriormente lo standard qualitativo dei titoli di Remedy grazie a un’ esperienza di gioco senza precedenti, ambientata in uno dei mondi più affascinanti che abbiamo mai realizzato. Siamo estremamente orgogliosi di Control e siamo al lavoro per creare delle espansioni di gioco.”

Per celebrare il lancio di Control, 505 Games organizzerà una live stream del gioco, martedì 27 agosto – dalle 17:00 alla 1:00 di notte – allo scopo di raccogliere fondi per il St. Jude Children’s Hospital,  un ospedale e una struttura di ricerca che lavora per cambiare il modo in cui affrontare, trattare e sconfigge il cancro infantile e altre malattie potenzialmente mortali. Tra gli ospiti saranno presenti l’influencer Alanah Pearce, l’attrice Courtney Hope, Il Creative Director di Remedy Sam Lake, l’influencer SanchoWest e molti altri ancora. Per assistere e fare donazioni, potete visitare il sito: https://tiltify.com/@505games/505-games-for-st-jude.

Control per PC è uno dei primi videogiochi con il supporto a diversi effetti ray tracing, che includono: riflessi trasparentiombre di contatto e illuminazione diffusa indirettaControl per PC offre anche il supporto per NVIDIA® DLSS. Per un periodo di tempo limitato i giocatori che acquisteranno alcuni modelli idonei di schede grafiche, laptop gaming e desktop gaming equipaggiati con GPU GeForce RTX™ otterranno in omaggio Control. Maggiori informazioni su questa campagna sono disponibili qui.

Control è disponibile ora anche nelle edizioni fisiche: FuturePak per PlayStation 4 e Xbox One (al prezzo consigliato al pubblico di €69,99) che include il gioco base, delle art card in edizione limitata e una custodia metallica dal design esclusivo, e PlayStation 4 Digital Deluxe Edition (€79.99) che include, oltre al gioco base, anche la missione esclusiva “Isolamento”, il contenuto “Attrezzatura Risposta Urbana” e le due espansioni: “Fondamenta” ed “EMD” (disponibili successivamente). Ogni espansione includerà nuovi ambienti di gioco, nuove missioni e nuovi misteri che dovranno essere risolti dai giocatori.

“Siamo felici di aver siglato la partnership con Remedy che ci ha permesso giocare un ruolo importante nella realizzazione di questo straordinario progetto,” ha dichiarato Neil Ralley, Presidente di 505 Games. “Il lancio di oggi rappresenta un momento estremamente importante per entrambe le nostre Aziende. Control ha tutte le caratteristiche per diventare uno dei titoli di più maggiore successo del nostro catalogo. Siamo intenzionati a rendere ancora più ricca l’esperienza di gioco di Control mediante nuovi contenuti ed espansioni che verranno rilasciati nei prossimi mesi”


L'invasione di un'agenzia segreta di New York da parte di una minaccia ultraterrena ti porta a diventare la nuova Direttrice, e dovrai lottare per riconquistare Control. Dallo sviluppatore Remedy Entertainment, in questa avventura dinamica soprannaturale in terza persona dovrai imparare a padroneggiare abilità ultraterrene, equipaggiamenti modificabili e ambientazioni interattive scontrandoti nel frattempo contro un mondo imprevedibile e oscuro.

Control è un videogioco del genere , sviluppato da e pubblicato da per , , .

La data di uscita di Control è il 27 agosto 2019 per PC, Playstation 4, Xbox One.

14 Commenti a “Control disponibile da oggi”

  1. stefano.pet on

    Recensioni e gameplay non mi hanno convinto e non volevo prenderlo. Poi ieri viene a casa un mio amico che lo ha preso e mi ha chiesto di ricomprarglielo perchè a lui non piace. Va bene, proviamolo e vediamo. Dopo due missioni principali del gioco ho deciso di prenderlo. Trovo questo gioco assurdo perchè ha elementi che non mi piacciono… e me li fanno piacere. Mi spiego meglio:

    -Trama: ok, sono all'inizio ed è normale capirci poco, ma è incredibilmente incasinata. Tra nomi buttati lì, entità paranormali, poteri, dimensioni parallele ecc è un macello. Roba che in un film/telefilm evito come la peste. Eppure mi sta coinvolgendo e la sto seguendo senza perdermi grazie al modo in cui è raccontata. Se riescono a farmi piacere questa roba vuol dire che sono bravi :asd: Vediamo come proseguirà, ma l'inizio c'è tutto.

    – Gameplay: ho sbloccato solo la telecinesi quindi del gameplay vero e proprio ho visto la superficie. Lo sto trovando basilare e non innovativo, al punto in cui sono, vedremo andando avanti. Però è immediato e immersivo, adatto al gioco. Con la prospettiva di un miglioramento con lo sblocco dei nuovi poteri anche questo aspetto mi ha convinto.

    – Grafica: su ps4 non è niente di che. I modelli poligonali non mi piacciono, le animazioni facciali non mi convincono affatto. Su Pro alcuni effetti sono castrati per farlo girare a un framerate decente (voglio una console nuova). Però nel complesso l'ambientazione e la resa generale sono convincenti.

    Difetto assoluto invece lo sto trovando nella fisica del gioco, che mi aspettavo fosse un punto di forza e invece ha qualcosa che non va, e nella ia dei nemici che è pessima.

  2. Prinzilabelva on
    stefano.pet

    Recensioni e gameplay non mi hanno convinto e non volevo prenderlo. Poi ieri viene a casa un mio amico che lo ha preso e mi ha chiesto di ricomprarglielo perchè a lui non piace. Va bene, proviamolo e vediamo. Dopo due missioni principali del gioco ho deciso di prenderlo. Trovo questo gioco assurdo perchè ha elementi che non mi piacciono… e me li fanno piacere. Mi spiego meglio:

    -Trama: ok, sono all'inizio ed è normale capirci poco, ma è incredibilmente incasinata. Tra nomi buttati lì, entità paranormali, poteri, dimensioni parallele ecc è un macello. Roba che in un film/telefilm evito come la peste. Eppure mi sta coinvolgendo e la sto seguendo senza perdermi grazie al modo in cui è raccontata. Se riescono a farmi piacere questa roba vuol dire che sono bravi :asd: Vediamo come proseguirà, ma l'inizio c'è tutto.

    – Gameplay: ho sbloccato solo la telecinesi quindi del gameplay vero e proprio ho visto la superficie. Lo sto trovando basilare e non innovativo, al punto in cui sono, vedremo andando avanti. Però è immediato e immersivo, adatto al gioco. Con la prospettiva di un miglioramento con lo sblocco dei nuovi poteri anche questo aspetto mi ha convinto.

    – Grafica: su ps4 non è niente di che. I modelli poligonali non mi piacciono, le animazioni facciali non mi convincono affatto. Su Pro alcuni effetti sono castrati per farlo girare a un framerate decente (voglio una console nuova). Però nel complesso l'ambientazione e la resa generale sono convincenti.

    Difetto assoluto invece lo sto trovando nella fisica del gioco, che mi aspettavo fosse un punto di forza e invece ha qualcosa che non va, e nella ia dei nemici che è pessima.

    Mi trovo d'accordo in tutto tranne che per la fisica. I vetri si rompono, con la telecinesi stacchi dei pezzi di terreno o muri e a schermo nelle situazioni più concitate c'è tanta distruzione. Appunto sul gameplay. Imho, davvero troppo basilare. Avrei molto gradito un sistema di coperture. Detto ciò su console ho visto che ha cali importanti di fps, ma è il loro (maledetto) engine, ad essere pesante come pochi. Su pc c'è il ray tracing che in questo gioco è davvero tanta roba, da essere addirittura irrinunciabile. Però è pesantissimo e comunque la grafica resta in stile Remedy, sporca. Lasciando stare il RT fai conto che maxato in 4k girerebbe tra i 35 e i 45 fps. Per un gioco che è di fatto un corridoio con 3 nemici a schermo. Attivando il RT al massimo la 2080ti non tiene i 30. Bisogna obbligatoriamente usare il dlss. Con quello si sta tra i 40 e i 55 fps. Lo sto giocando così e ovviamente fa la sua figura.

  3. Deadly Fagilo on

    Mi piace molto Quantum Breack( la parentela si vede), e in generale lo stile Remedy è nei miei gusti, quindi prima o poi lo prendo.
    Sperando che su console non pesi come QB dopo gli aggiornamenti per il 4K..

  4. stefano.pet on
    Deadly Fagilo

    Mi piace molto Quantum Breack( la parentela si vede), e in generale lo stile Remedy è nei miei gusti, quindi prima o poi lo prendo.
    Sperando che su console non pesi come QB dopo gli aggiornamenti per il 4K..

    Io trovo questo gioco un mix tra Alan Wake e Quantum, ha elementi di entrambi. Però Quantum l'ho solo visto e mai giocato quindi non riesco a dirti a chi somiglia di più.
    Riguardo la seconda parte se hai una console midgen vai tranquillo: è castrato come effettistica, ma il framerate è stabile e si gioca perfettamente. Su console base mi è stato riferito che perde tanto, forse troppo. Questo gioco è fatto per girare con tutto al massimo per rendere bene ed è un mattone già su pc. Su una 2080ti manda le ventole al massimo. Su console rende, ma è palesemente castrato. Si inizia a sentire la necessità di nuove console per stare al passo con gli effetti grafici perchè il Ray-tracing (che in questo gioco fa paura) è troppo per le console attuali, ma è il futuro dei giochi, soprattutto per quelli a tinte cupe. Remedy ha fatto un lavoro pauroso tecnicamente, ma su console si perde per strada.

    La maggiore differenza tra le versioni console e pc è data dal Ray-tracing

  5. Prinzilabelva on
    stefano.pet

    Io trovo questo gioco un mix tra Alan Wake e Quantum, ha elementi di entrambi. Però Quantum l'ho solo visto e mai giocato quindi non riesco a dirti a chi somiglia di più.
    Riguardo la seconda parte se hai una console midgen vai tranquillo: è castrato come effettistica, ma il framerate è stabile e si gioca perfettamente. Su console base mi è stato riferito che perde tanto, forse troppo. Questo gioco è fatto per girare con tutto al massimo per rendere bene ed è un mattone già su pc. Su una 2080ti manda le ventole al massimo. Su console rende, ma è palesemente castrato. Si inizia a sentire la necessità di nuove console per stare al passo con gli effetti grafici perchè il Ray-tracing (che in questo gioco fa paura) è troppo per le console attuali, ma è il futuro dei giochi, soprattutto per quelli a tinte cupe. Remedy ha fatto un lavoro pauroso tecnicamente, ma su console si perde per strada.

    La maggiore differenza tra le versioni console e pc è data dal Ray-tracing

    Fate conto che in 4k, tutto maxato con RT al max, non tiene i 30. Con la 2080 ti.

  6. stefano.pet on
    Prinzilabelva

    Fate conto che in 4k, tutto maxato con RT al max, non tiene i 30. Con la 2080 ti.

    C'è un video di Redez di Qdss in cui fa sentire il rumore delle ventole quando attiva al max il Ray-tracing con una 2080ti. Il computer che sembra un drone e lui tutto felice perchè finalmente sta sfruttando a dovere l'hardware :asd:

  7. Prinzilabelva on
    stefano.pet

    C'è un video di Redez di Qdss in cui fa sentire il rumore delle ventole quando attiva al max il Ray-tracing con una 2080ti. Il computer che sembra un drone e lui tutto felice perchè finalmente sta sfruttando a dovere l'hardware :asd:

    Teoricamente la curva delle ventole è da customizzare praticamente appena si prende una scheda grafica. Vanno fatte pedalare da subito. da me le ventole girano all'80% con tutti i giochi. Il problema è che con gli altri faccio 60 fps. Con Control 25 ahahha

  8. stefano.pet on

    Sono quasi alla fine e segnalo dei grossi difetti.

    – mi lamentavo della fisica: sbagliavo. In realtà quella parte è fatta benissimo. Il problema è il peso degli oggetti: uno schedario vuoto, un estintore, un barile e una scrivania hanno lo stesso pesso (1 grammo circa) e ogni oggetto che sfioramo decolla. Da sistemare assolutamente.

    – la telecamera. In alcuni casi, quando si è in spazi stretti, si compenetra con la testa di Jesse con il risultato che vediamo in primo piano il retro dei sui bulbi oculari. Mi è successo 3 volte in tutta la run, niente di particolarmente grave, ma va sistemato perchè le fasi in spazi stretti sono le più difficili in quanto il gioco richiede dinamismo.

    – Le boss fight nel mondo astrale. Belle, difficili il giusto (in realtà quando hai capito la tecnica sono piuttosto semplici), ma hanno due difetti: se muori devi ripartire da un chilometro e rifarti il percorso "particolare" (chi ci è arrivato sa di cosa parlo) e i buchi per terra. Questa seconda parte sarebbe una buona aggiunta se non fosse che, con la visuale del gioco, diventa un esercizio di fortuna evitarli. Nelle fasi finali (soprattutto in una che ha un'arena molto piccola) ci si trova con decine di buchi a terra mentre bisogna guardare in alto per evitare i colpi del nemico (vanno evitati, ma servono anche a far danno) e per schivare le sue braccia: a quel punto cadere è un attimo perchè l'unica cosa che ci aiuta è la memoria di dove il nemico ha colpito il terreno. Dopo un po' di morti diventa frustrante. Spesso, soprattutto quando c'ho preso la mano, arrivavo alla fine full vita, senza mai essere stato colpito, ma morivo a causa di una caduta e la cosa mi ha fatto innervosire perchè il boss in sé mi è sembrato fattibilissimo (addirittura facile quando hai capito la tecnica).

    – la mappa: il gioco fornisce indicazioni molto sommarie sul dove andare e la mappa diventa fondamentale per orientarsi. Lenta a caricarsi e di difficile consultazione, la mappa di questo gioco serve ad allungarne la longevità in quanto si passa più tempo a cercare un posto che a giocare. Sono sicuro che se ricominciassi ora che ho imparato, forzatamente, a memoria le varie zone la run durerebbe meno della metà. Peccato perché il level design è su ottimi livelli.

    Il gioco presenta anche molti meriti (molti di più dei difetti), ma ci tengo a segnalarne uno in particolare: gli enigmi. Sono pochi e alcuni opzionali e non segnalati esplicitamente però sono ben congeniati e difficili il giusto. Alcuni sono obbligatori per proseguire con la trama o con le secondarie, altri servono solo ad aprire casse. Non ne parlo in maniera particolare per non spoilerarli, ma segnalo uno com gli specchi che merita davvero.

  9. Prinzilabelva on
    stefano.pet

    Sono quasi alla fine e segnalo dei grossi difetti.

    – mi lamentavo della fisica: sbagliavo. In realtà quella parte è fatta benissimo. Il problema è il peso degli oggetti: uno schedario vuoto, un estintore, un barile e una scrivania hanno lo stesso pesso (1 grammo circa) e ogni oggetto che sfioramo decolla. Da sistemare assolutamente.

    – la telecamera. In alcuni casi, quando si è in spazi stretti, si compenetra con la testa di Jesse con il risultato che vediamo in primo piano il retro dei sui bulbi oculari. Mi è successo 3 volte in tutta la run, niente di particolarmente grave, ma va sistemato perchè le fasi in spazi stretti sono le più difficili in quanto il gioco richiede dinamismo.

    – Le boss fight nel mondo astrale. Belle, difficili il giusto (in realtà quando hai capito la tecnica sono piuttosto semplici), ma hanno due difetti: se muori devi ripartire da un chilometro e rifarti il percorso "particolare" (chi ci è arrivato sa di cosa parlo) e i buchi per terra. Questa seconda parte sarebbe una buona aggiunta se non fosse che, con la visuale del gioco, diventa un esercizio di fortuna evitarli. Nelle fasi finali (soprattutto in una che ha un'arena molto piccola) ci si trova con decine di buchi a terra mentre bisogna guardare in alto per evitare i colpi del nemico (vanno evitati, ma servono anche a far danno) e per schivare le sue braccia: a quel punto cadere è un attimo perchè l'unica cosa che ci aiuta è la memoria di dove il nemico ha colpito il terreno. Dopo un po' di morti diventa frustrante. Spesso, soprattutto quando c'ho preso la mano, arrivavo alla fine full vita, senza mai essere stato colpito, ma morivo a causa di una caduta e la cosa mi ha fatto innervosire perchè il boss in sé mi è sembrato fattibilissimo (addirittura facile quando hai capito la tecnica).

    – la mappa: il gioco fornisce indicazioni molto sommarie sul dove andare e la mappa diventa fondamentale per orientarsi. Lenta a caricarsi e di difficile consultazione, la mappa di questo gioco serve ad allungarne la longevità in quanto si passa più tempo a cercare un posto che a giocare. Sono sicuro che se ricominciassi ora che ho imparato, forzatamente, a memoria le varie zone la run durerebbe meno della metà. Peccato perché il level design è su ottimi livelli.

    Il gioco presenta anche molti meriti (molti di più dei difetti), ma ci tengo a segnalarne uno in particolare: gli enigmi. Sono pochi e alcuni opzionali e non segnalati esplicitamente però sono ben congeniati e difficili il giusto. Alcuni sono obbligatori per proseguire con la trama o con le secondarie, altri servono solo ad aprire casse. Non ne parlo in maniera particolare per non spoilerarli, ma segnalo uno com gli specchi che merita davvero.

    La mappa è davvero terrificante. Non si capisce nulla. A me su pc si carica immediatamente. Ma proprio le stanze non si capisce ne a che livello si collegano, ne come si raggiungono. Andavano segnalate le porte con i numeri di sblocco sulla mappa. Non che mi devo ricordare io. Questa è una delle cose davvero negative che sto riscontrando.

  10. stefano.pet on

    Se qualcuno riesce a battere il boss opzionale Muffa 1 mi faccia sapere come si fa perché per me è al limite dell'impossibile. Arrivo a lasciarlo in fin di vita,ma a quel punto a terra c'è il veleno e in aria ti massacra. Solo con una botta di posteriore potrei batterlo. Non sono sottolivellato, anzi…

    Edit
    Ce l'ho fatta: stavo riparato dietro una roccia immobile e il boss mi si ė glitchato. Lui fermo immobile e io gli lanciavo ogni cosa possibile senza muovermi. Grazie a Dio sbagliano nella programmazione :asd:
    Nessuna soddisfazione, ma almeno mi sono sbloccato.

  11. stefano.pet on

    Finito, mi manca un trofeo e lo platino anche. Ho finito il gioco con due trofei rimanenti, uno l'ho sbloccato con i punti abilità che mi ha dato a fine missione. Stupendo quello che succede tra la penultima e l'ultima missione. Il finale ci sta, ma mi aspettavo qualcosa di più mindblowing.

    C'è un enigma buggato: nella sezione fortuna e probabilità c'è un enigma legato a una roulette. Se lo risolvete correttamente crasha il gioco. C'è un sistema per risolverlo lo stesso senza che ciò succede, se vi serve ve lo spiego.

  12. Prinzilabelva on
    stefano.pet

    Finito, mi manca un trofeo e lo platino anche. Ho finito il gioco con due trofei rimanenti, uno l'ho sbloccato con i punti abilità che mi ha dato a fine missione. Stupendo quello che succede tra la penultima e l'ultima missione. Il finale ci sta, ma mi aspettavo qualcosa di più mindblowing.

    C'è un enigma buggato: nella sezione fortuna e probabilità c'è un enigma legato a una roulette. Se lo risolvete correttamente crasha il gioco. C'è un sistema per risolverlo lo stesso senza che ciò succede, se vi serve ve lo spiego.

    Comunque io sono arrivato a

    Spoiler

    a che punto sono?

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.