Castlevania: Konami perde anche Michiru Yamane

Console tribe news - Castlevania: Konami perde anche Michiru Yamane

In una intervista rilasciata a Joystiq, il produttore di Castlevania Lords of Shadow, David Cox, ha dato cattive notizie per i fan di Michiru Yamane: la storica compositrice giapponese non si sta occupando della colonna sonora, come era sembrato dalle prime dichiarazioni riguardanti il gioco. Proprio come il suo famoso collega Akira Yamaoka, la Yamane ha infatti abbandonato Konami e lavora attualmente come freelance indipendente.

Già si diceva che la Yamane non avrebbe dato il suo contributo al nuovo capitolo in 3D della storica serie. Oggi Cox ha fatto il nome del compositore incaricato, notizia fino ad ora inedita: si tratta dello spagnolo Oscar Araujo.

Araujo sta creando una colonna sonora epica, triste e malinconica perfetta per il tipo di emozioni che vogliamo trasmettere. Siamo tutti grandi ammiratori di Yamane-san, ma il suo tipo di lavoro non sarebbe stato particolarmente adatto a questo Castlevania visto da Mercury Steam.
Era perfetto per i giochi precedenti, ma lo stile e la regia di questo Lords of Shadow sono piuttosto diversi dai recenti “vania”, avere la Yamane a tutti i costi sarebbe stata una forzatura che non avrebbe giovato allo stile personale della musicista. Le mie parole vi saranno più chiare quando vedrete il gioco, vi assicuro.

E speriamo che questo accada presto, perché ancora ne sappiamo molto poco.


Castlevania: Lords of Shadow è un videogioco che appartiene alla serie del genere sviluppato da e pubblicato da per , .

La data di uscita di Castlevania: Lords of Shadow è il 7 ottobre 2010 per Playstation 3, Xbox 360.

9 Commenti a “Castlevania: Konami perde anche Michiru Yamane”

  1. mirabilis on

    Una scelta tecnica rivolta ad un lavoro diverso dagli stili precedenti,probabilmente questo è un capitolo rivoluzionato ed ha bisogno di persone che abbiano la facoltà di creare qualcosa di personale,è certo che questo non sarà assolutamente un Castelvania riveduto e corretto,ma qualcosa di originale ed essendo il primo capitolo in chiave next-gen di un brand assolutamente storico non si pùò(e non si dovrebbe in reaaltà)sbagliare.

  2. fomento on

    può suonare o come : se n'è andata e quindi usiamo questa scusa per dare un senso al nuovo compositore :asd::asd:

    oppure davvero non sarebbe stata adatta 😛

  3. genesis88 on

    può suonare o come : se n'è andata e quindi usiamo questa scusa per dare un senso al nuovo compositore :asd::asd:

    oppure davvero non sarebbe stata adatta 😛

    la prima ipotesi è molto + credibile..e a dirla tutta secondo me è propio così..anche perche yamane non l'hanno cacciata..ma se n'è andata da sola..quindi che vogliono dire…..dicono che non hanno bisogno di lei…e anche se non fosse così…devono accontentarsi dello spagnolo :asd::asd:

  4. _Soul_ on

    la prima ipotesi è molto + credibile..e a dirla tutta secondo me è propio così..anche perche yamane non l'hanno cacciata..ma se n'è andata da sola..quindi che vogliono dire…..dicono che non hanno bisogno di lei…e anche se non fosse così…devono accontentarsi dello spagnolo :asd::asd:

    beh non potevano di certo lasciare un gioco senza musica dopo tutto.. 😛 in qualche modo dovevano ripiegare

    non buttano di certo in mare una barca di soldi + progetto perche una se ne va

    buona fortuna a tutti e due 😛 che di questi tempi non fa mai male

  5. Ciccio8 on

    Speriamo sia in linea col titolo,e che sia davvero epica e malinconica come dice Cox…Io comunque ne vorrei sapere un po' di più su questo Castelvania,sarebbe pure ora che tirassero fuori qualche buona nuova…;)

  6. Helghan on

    Speriamo sia in linea col titolo,e che sia davvero epica e malinconica come dice Cox…Io comunque ne vorrei sapere un po' di più su questo Castelvania,sarebbe pure ora che tirassero fuori qualche buona nuova…;)

    In effetti si sa ancora poco..e credo che questo Castelvania sarà diverso dagli altri..

  7. Maspi on

    Io sono profondamente addolorato per il fatto che la Yamane se ne sia andata o sia stata mandata via: la Konami ha perso una grandissima compositrice di grande spessore che ha formato il suo stile su autori quali Bach e Ravel e ha contribuito enormemente al successo di tutti i titoli da lei musicati.

    Non si comprende perciò come la sua musica possa improvvisamente non essere più adatta alla serie di Castlevania se non nell'ottica di un processo di facile logica commerciale per cui lo stile hollywoodiano risulta più convincente di quello "neobarocco" della Yamane.

    Ritengo che Lords of Shadow sarà un disastro per chi, come me, ha sempre amato il vero spirito di Castlevania che Koji Igarashi e Michiru Yamane hanno incarnato alla perfezione.

    Basta poi vedere il trailer di Lords of Shadow per rendersi già conto della banalità delle musiche di questo spagnolo.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.