Bungie spiega perché Destiny 2 non girerà a 60 fps

Mark Noseworthy, project lead di Destiny 2, in una recente intervista ha spiegato come mai il gioco non girerà a 60 fps:

“La simulazione del mondo di Destiny 2 ha i suoi costi. Una trentina di IA da gestire simultaneamente, ampi spazi di gioco, sei giocatori – a volte a bordo dei veicoli, le navicelle spaziali; è qui che usiamo le risorse della CPU.

Potevamo far girare Destiny 2 a 60 fps, ma gli spazi sarebbero stati più piccoli, avremmo ridimensionato la cooperazione tra i giocatori, e ci sarebbero stati meni nemici a cui sparare. Non è questo il gioco che volevamo creare.

Vogliamo realizzare innanzitutto un incredibile gioco d’azione. Non ci sentiamo limitati dalle scelte che abbiamo compiuto per privilegiare la simulazione del mondo di gioco sul frame rate. Infatti, pensiamo di stare offrendo ai giocatori un’esperienza unica grazie alle decisioni che abbiamo preso.

Se il frame rate è un aspetto a cui tenete molto, adesso potete giocare su una piattaforma dove potete spendere quanto volete, per andare veloci quanto preferite.”

4 Commenti a “Bungie spiega perché Destiny 2 non girerà a 60 fps”

  1. Prinzilabelva on

    Boiate. Era sufficiente investire più tempo e più soldi (che avete a palate dopo il primo capitolo). Avete fatto il compitino e ovviamente la colpa è dell' hardware. Potevamo anche crederci eh, peccato che TUTTI gli fps su console girano a 60. E alcuni lo fanno anche con una grafica superiore. Quindi non venitecela a raccontare please.. .

  2. Max17 on

    Basta col cinismo da heater, torniamo ad apprezzare chi lavora per farci divertire.

    è una critica costruttiva, un heater dice di non voler comprare il gioco se ha solo 30 fps, in quanto tra 30 e 60 in uno shooter ti cambia la fluidità di gioco e la risposta sopratutto nel pvp, in quanto già nel pve può sembrare superfluo un frame più alto, ma l'esperienza di gioco è decisamente migliore e meno frustrante

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.