Beyond Good & Evil 2 – Lo sviluppo è al giorno zero, nuovi dettagli

Direttamente dall’E3 2017 di Los Angeles arrivano nuovi dettagli di Beyond Good & Evil 2. Lo sviluppo è ancora nelle fasi iniziali, al “giorno zero”. Questo a causa di problemi tecnici, o meglio nell’esigenza di cercare una tecnologia che consentisse di dare vita al vero sviluppo del gioco. Beyond Good & Evil 2 permetterà di creare il proprio personaggio (maschio o femmina) con la sua posizione sociale che sarà molto bassa all’inizio:

“Forse inizierete consegnando delle pizze, ma un giorno vi ritroverete a possedere una gigantesca navicella spaziale. Esplorerete, incontrerete nuove culture diverse per ogni pianeta, e in base alle vostre scoperte potrete personalizzare l’astronave.”

La storia del gioco sarà completa ed è inoltre prevista una modalità cooperativa online. La nave vista nel trailer sarà la base del protagonista e della squadra, sarà controllabile e ci sarà anche un garage con navicelle più piccole controllabili.

La città del trailer è solo una piccola parte di un corpo celeste molto esteso, che a sua volta è solo il satellite di un pianeta ancora più grande. Ci sarà il ciclo giorno/notte, i pianeti ruoteranno in modo realistico. Il design sarà un mix tra elementi disegnati a mano e altri creati in modo procedurale. Le città si potranno espandere, distruggere, collegarsi e così via. Il tutto non sarà scriptato.


Beyond Good & Evil 2 è un videogioco che appartiene alla serie del genere sviluppato da e pubblicato da per , .

La data di uscita di Beyond Good & Evil 2 è il 31 dicembre 2030 per Playstation 3, Xbox 360.

12 Commenti a “Beyond Good & Evil 2 – Lo sviluppo è al giorno zero, nuovi dettagli”

  1. glenkocco on

    tutte bellissime idee, ma se sono al giorno 0 e cercano la tecnologia per fare tutto ciò che dicono, questo non è diverso dalle altre presentazioni di questo gioco del passato :asd: in pratica, potrebbe essere che non si vedrà :asd: comunque, andrà alla prossima gen

  2. Macchiaiolo on

    tutte bellissime idee, ma se sono al giorno 0 e cercano la tecnologia per fare tutto ciò che dicono, questo non è diverso dalle altre presentazioni di questo gioco del passato :asd: in pratica, potrebbe essere che non si vedrà :asd: comunque, andrà alla prossima gen

    Hanno però mostrato una demo tecnica a porte chiuse.

    In questa demo tecnica hanno mostrato le idee che c'erano nel trailer messi in pratica più altre cose, come il viaggio tra i pianeti alla No Man's Sky, lo sviluppo verticale delle ambientazioni (da esplorare tramite jetpack), il cambio di scala delle ambientazioni nel passaggio tra i mezzi e il personaggio a piedi che nella demo tecnica era la scimmia del trailer, ma nel gioco finale sarà un personaggio editabile.

    Diciamo che la base è un po' più solida. Parliamo sempre di sviluppo in fase embrionale, almeno 3 o 4 anni ci vorranno.

  3. glenkocco on

    Hanno però mostrato una demo tecnica a porte chiuse.

    In questa demo tecnica hanno mostrato le idee che c'erano nel trailer messi in pratica più altre cose, come il viaggio tra i pianeti alla No Man's Sky, lo sviluppo verticale delle ambientazioni (da esplorare tramite jetpack), il cambio di scala delle ambientazioni nel passaggio tra i mezzi e il personaggio a piedi che nella demo tecnica era la scimmia del trailer, ma nel gioco finale sarà un personaggio editabile.

    Diciamo che la base è un po' più solida. Parliamo sempre di sviluppo in fase embrionale, almeno 3 o 4 anni ci vorranno.

    non sapevo della prova a porte chiuse, beh bene così allora..

  4. Ciccio8 on

    Hanno però mostrato una demo tecnica a porte chiuse.

    In questa demo tecnica hanno mostrato le idee che c'erano nel trailer messe in pratica più altre cose, come il viaggio tra i pianeti alla No Man's Sky, lo sviluppo verticale delle ambientazioni (da esplorare tramite jetpack), il cambio di scala delle ambientazioni nel passaggio tra i mezzi e il personaggio a piedi che nella demo tecnica era la scimmia del trailer, ma nel gioco finale sarà un personaggio editabile.

    Diciamo che la base è un po' più solida. Parliamo sempre di sviluppo in fase embrionale, almeno 3 o 4 anni ci vorranno.

    Certo che comunque è stato un'azzardo riportarlo all'E3, visto che ci vorranno comunque ancora tempi biblici :asd:

  5. glenkocco on

    Certo che comunque è stato un'azzardo riportarlo all'E3, visto che ci vorranno comunque ancora tempi biblici :asd:

    però intanto sondi il terreno, vedi la gente come prende la cosa. Se fa il botto mediatico è anche più facile ricevere fondi per fare il gioco ecc..

  6. Ciccio8 on

    però intanto sondi il terreno, vedi la gente come prende la cosa. Se fa il botto mediatico è anche più facile ricevere fondi per fare il gioco ecc..

    Per carità nessuno lo mette in dubbio, però ripresentarlo così lontani da una possibile release può anche rivelarsi un boomerang a conti fatti

  7. glenkocco on

    Per carità nessuno lo mette in dubbio, però ripresentarlo così lontani da una possibile release può anche rivelarsi un boomerang a conti fatti

    ah certo, ma lo hanno già fatto quindi i fan sono comunque abituati :asd: mi sa che lo avevano presentato nel 2008 :asd:

  8. Ciccio8 on

    ah certo, ma lo hanno già fatto quindi i fan sono comunque abituati :asd: mi sa che lo avevano presentato nel 2008 :asd:

    Eh si, nel paleozoico dei videogames :asd:

  9. adenosina on

    Per carità nessuno lo mette in dubbio, però ripresentarlo così lontani da una possibile release può anche rivelarsi un boomerang a conti fatti

    la gente ha la memoria corta… è sempre sull hype train e non scende mai

  10. Ciccio8 on

    la gente ha la memoria corta… è sempre sull hype train e non scende mai

    A questo punto lo spero per loro, perché altrimenti un autogol del genere non aiuterebbe di certo…

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.