Assassin’s Creed era concepito come una trilogia rivela Jade Raymond

Jade Raymond, una delle menti dietro la saga di Assassin’s Creed, in una recente intervista ha dichiarato di essere sorpresa del grande successo che sta avendo la serie Assassin’s Creed:

“Sarò onesta, sono ancora sorpresa di quanto successo goda Assassin’s Creed e di come abbia ormai abbia una vita a sé stante. Inizialmente avevano un piano per realizzare tre giochi. Lo volevamo davvero, eravamo molto entusiasti. Pensavamo anche che, avendo la possibilità di creare un nuovo brand da zero, potevamo creare magari una specie di meta-infrastruttura o motore di storie, cosicché il franchise potesse continuare a vivere.”

Insomma inizialmente la serie era stata pensata con quelli che sono i tre capitoli numerati, ovvero i titoli con protagonisti Altair, Ezio e Connor con Desmond come unico comun denominatore. Tuttavia Raymond ha anche suggerito che all’epoca c’era l’intenzione di continuare la saga come effettivamente fatto da Ubisoft con titoli interamente concentrati sul passato come Unity e Syndicate.


Assassin’s Creed: Odyssey è un videogioco che appartiene alla serie del genere pubblicato da per , .

Assassin’s Creed: Odyssey non ha ancora una data di uscita.

3 Commenti a “Assassin’s Creed era concepito come una trilogia rivela Jade Raymond”

  1. MarkoDeeJay on

    Queste notizie erano uscite fuori da tempo dagli sviluppatori di AC1. Difatti da AC2 si vedono le differenze, non tanto in termini di gameplay, ma per quanto trama e stile di gioco. La storia doveva originariamente completarsi con il terzo capitolo, svolto principalmente nel presente, con protagonista assoluto Desmond. Non sapendo più come tirarla avanti l’hanno ucciso ¯\\_(ツ)_/¯.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.