Ai giocatori interessa il divertimento non i servizi afferma Gearbox

Si fa un gran parlare nell’ultimo periodo dei cosìddetti giochi come servizi, ovvero prodotti come Destiny e Overwatch destinati a durare negli anni grazie al supporto degli sviluppatori. Un modello che non interessa a Randy Pitchford, boss di Gearbox, team dietro la serie Borderlands:

“Lo ripeto almeno da dieci anni: con i giocatori dovremmo avere lo stesso tipo di rapporto che intercorre fra un intrattenitore e il suo pubblico. Dobbiamo invece evitare di comportarci come una compagnia di tabacco che sfrutta una forma di dipendenza.

I giocatori non sono interessati ai servizi, noi cerchiamo prima di tutto il divertimento. A volte i servizi sono una componente necessaria dell’offerta, ma non dovrebbero rappresentare l’obiettivo finale. In Gearbox ci piace l’idea che i videogiochi si possano considerare ancora come un hobby, e non come un servizio.”


Esplora nuovi mondi, da solo o in co-op, nei panni di uno tra i quattro nuovissimi cacciatori della Cripta, ognuno dei quali vanta abilità, specializzazioni e caratteristiche uniche. Sconfiggi mostri pazzeschi, recupera tonnellate di bottino e salva il tuo pianeta dalla setta più spietata della galassia. Gioca da solo o con amici, colleziona goziliardi di armi ed un sacco di bottino, salva la tua casa dai più spietati leader della galassia, i Calypso Twins.

Borderlands 3 è un videogioco che appartiene alla serie del genere , sviluppato da e pubblicato da per , .

Borderlands 3 non ha ancora una data di uscita.

Un Commento a “Ai giocatori interessa il divertimento non i servizi afferma Gearbox”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.