10 fumetti da regalare a Natale - Comic Articolo

Normalmente siamo abituati a immaginare un libro come il regalo dell’ultima ora, quello da fare se proprio non si sa cosa regalare e magari il budget non è nemmeno così permissivo. Ma un libro, se ci pensate, è uno dei regali più intimi e personali che potreste fare. Una storia che vi ha colpito ed è diventata parte di voi potrebbe entrare nella vita di una persona a cui tenete. O magari stregati dalla copertina, dalla sinossi o anche solo guidati dall’istinto, prendete in mano un libro che non avete mai letto e pensate che a quella persona potrebbe sicuramente piacere. Visto che mancano pochissimi giorni al Natale e il tempo per i regali è sempre meno, oggi abbiamo deciso di proporvi dieci possibili libri a fumetti da mettere sotto l’albero. E siamo sicuri che chi li scarterà non potrà che rimanere entusiasta del dono ricevuto.

Perchè c’è sempre un dannato bisogno di storie da raccontare…E da regalare!

Non stancarti di andare

Basterebbe andare in libreria, prendere in mano il libro, girarlo e leggere sul retro quella frase lì, che vedete anche nella foto. Basterebbe quello a convincervi a regalare a qualcuno il nuovo libro di Teresa Radice e Stefano Turconi, edito da Bao Publishing. Dopo Il porto proibito questa magnifica coppia di autori torna ad incantare i lettori con una storia di attese che strappa via il cuore dal petto. Una lettura impegnativa, che vi farà viaggiare con la mente e tornare…Perchè alla fine, tutto ha a che fare col tornare. Regalatelo ad una persona per voi molto speciale, perchè questo fumetto gli farà ricordare quanto tenete a lei e che non vi stancate mai di farlo. SAFAR SA’TD! (Buon viaggio)

Kraken

Di mostri veri, d’acciaio e cemento. E di mostri immaginari, di carne, ossa e denti. Kraken è stata una delle sorprese fumettistiche del 2017. L’opera di Emiliano Pagani e, oltre a rivelarsi un autentico gioiello dal punto di vista artistico (le chine di Bruno lasciano veramente senza fiato), rappresenta anche un modo rivoluzionario di trattare un tema da sempre molto inflazionato: quello dell’alienazione. Una critica politica decisamente marcata verso i meccanismi dell’industrializzazione che cannibalizzano l’economia dei piccoli villaggi e la vita degli abitanti che li abitano fa da sfondo ad una storia dolorosissima di mostri e mari in tempesta. E il Kraken? Il Kraken c’è, anche se non si vede. Se avete paura potete leggerlo sottocoperta.

Macerie Prime

Zerocalcare per Natale ci regala uno sguardo raggelante sulla condizione in cui versa un’intera generazione di ragazzi. Quei trentenni che oggi, nel 2017, sembrano figli di nessuno, abitanti di una landa desolata popolata da mostri che vivono nell’ombra e che si nutrono delle loro paure, insicurezze, dei loro rancori e dei loro sogni infranti, soprattutto di quelli. La prima opera corale di Michele Rech si distacca dalla quotidianità del Calcare fumettista per concentrarsi su un gruppo di personaggi che gli gravitano attorno e che non hanno una luce riflessa in cui risplendere, anzi. E’ uno dei libri concettualmente più importanti dello Zerocalcare autore; ecco perchè ci sentiamo di consigliarlo caldamente come regalo di Natale, anche solo per esorcizzare accolli e spade di Damocle assortite.

King-size Kirby

Quest’anno, il 28 Agosto per la precisione, il Re avrebbe compiuto 100 anni. Panini per celebrare l’evento ha deciso di rilasciare questo volumone in dimensioni monster (24×32 cm, 5 chili di peso e 816 pagine) e dal costo importante, 120 euro. Sono soldi benedetti comunque. Perchè Jack Kirby, più che un Re è stato un Dio e questa pubblicazione racchiude ben 47 delle sue migliori storie dedicate ai supereroi Marvel, uscite tra il 1940 e il 1978. Più che uno sfizio da nerd, acquistare questo libro equivale a ritrovarsi tra le mani un pezzo di storia del fumetto. Ci sono tutti: i Vendicatori, gli X-Men, Nick Fury, i Fantastici 4…Il meglio del meglio dell’epica supereroistica della Casa delle Idee. Regalate questo libro e ci sono buone probabilità che vi venga fatta una statua da chi lo riceverà. E sempre LUNGA VITA AL RE!

La terra dei figli

Nel percorso di crescita di quell’artista immenso che è Gipi, questo libro rappresenta forse la sua opera di più ampio respiro. Come al solito minimalista dal punto di vista dei disegni, l’autore si concentra sulla narrazione, sulla storia di una manciata di personaggi in un mondo post-apocalittico che riflette tutte le ipocrisie, le paure e le ansie del nostro presente, quello reale in cui viviamo tutti i giorni. Elegantissima l’edizione proposta da Coconino Press, soprattutto per quanto riguarda la scelta stilistica della copertina. Regalate questo libro e poi magari fatevelo prestare, perchè come il padre dei due ragazzi protagonisti del racconto, talvolta c’è bisogno di condividere e tramandare qualcosa. E questa è una storia che dovremmo leggere, tutti

Stagioni: Quattro storie (e mezza) per Emergency

Dieci autori, quattro storie (e mezza) e un unico proposito: fare la differenza. Che a parlare di chi non ha niente e si trova a centinaia di chilometri di distanza sono capaci tutti, ma poi determinate situazioni a viverle (e raccontarle) è un altro paio di maniche. Tunuè questo progetto l’ha messo in piedi con impegno e sacrificio, coinvolgendo un gruppo di autori bravissimi tra cui spiccano senza dubbio Simona Binni (disegnatrice di quella che a nostro avviso è la storia migliore del libro) e Gud. Un regalo per arricchire la coscienza di qualcuno a cui volete bene e un modo per dare un piccolo grande contributo alla causa di Emergency, a cui andranno gran parte dei ricavati delle vendite del libro.

Grouchomicon: Il libro maledetto delle risate

Groucho, lo sappiamo tutti, è sempre stato molto più di un semplice comprimario per il nostro amato Dylan. E’ la sua coscienza, la cartina di tornasole del suo umore, il suo distributore automatico di battutacce che lo riportano sulla terra. Sergio Bonelli Editore ha deciso quest’anno di rendere omaggio ad uno dei suoi personaggi più iconici con questo sontuoso cofanetto contenente ben 12 mini-albi (soprannominati “Grouchini”) scritti e disegnati da una combriccola di autori italiani che hanno voluto mettere la loro firma su questa sorta di “monumento” al mito di Groucho. Zerocalcare, Giacomo Bevilacqua, Sio, Maicol&Mirco e tanti altri artisti della scena (tra cui, e non poteva mancare, anche il nostro adorato Tiziano Sclavi) hanno dato vita all’imperdibile “Libro delle risate maledette” che vedete nella foto lì in alto. Se volete un’idea regalo che possa far sganasciare tutti dalle risate, questo è quello che fa per voi. Ah, lo sapete cosa dice una poliziotta a un pollo? “SEI IN ARROSTO! HO UN MANDATO DI COTTURA!

Dylan Dog: Nel mistero

Talvolta padri e figli hanno un legame talmente forte e viscerale, che pure se la vita li porta in direzioni completamente opposte, troveranno sempre il modo di riavvicinarsi. E’ quello che succede con Dylan Dog e Tiziano Scalvi, che torna a sceneggiare un albo della “sua creatura” intitolato appunto Nel mistero. E il dolce sapore di romanticismo si mescola al salato delle lacrime di commozione nel vedere che ad affiancare il Tiz, ai disegni, c’è il mitologico Angelo Stano. Questi due signori, insieme, sono stati gli autori di alcune tra le più indimenticabili storie dell’indagatore dell’incubo. Oltre che in edicola (con una copertina di una bellezza raggelante di quel fenomeno di Gigi Cavenago), l’albo è uscito anche in libreria con un’edizione di pregio, con cover regular e variant. Ad un anno esatto dal suo ultimo racconto, Sclavi ci fa respirare le atmosfere che hanno reso Dylan il fenomeno di culto che è oggi. Regalare questo fumetto significa essere dei nostalgici quindi assicuratevi che la persona che lo riceverà abbia conservato un seme di romanticismo…Ed orrore. Ah, l’orrore!

Il mio secondo dizionario delle serie TV cult

Se in famiglia o nel vostro gruppo di amici avete qualche malato di serie tv (e sappiamo che ne avete, tutti ne abbiamo) allora questo librone è il regalo perfetto per farli felici. Rispetto agli altri non è esattamente un libro a fumetti nonostante siano presenti diverse bellissime illustrazioni di Daniel Cuello (Residenza Arcadia). Matteo Marino e Claudio Gotti tornano “sul luogo del delitto” e dopo il primo dizionario delle serie tv cult, arriva anche il secondo. Il solito carico di interessantissime riflessioni e curiosità sui nostri show preferiti e ce ne è davvero per tutti i gusti, da Beverly Hills a The Walking Dead, come suggerisce la copertina. Un sequel da non perdere assolutamente se anche voi vivete in funzione del prossimo episodio e di Netflix avete appena sottoscritto il vitalizio. Ora dobbiamo andare a farci prendere l’ansia in attesa della prossima stagione di Black Mirror

Dragon Ball x Celebration Book

1984. Il primo episodio di Dragon Ball uscì sulla mitica rivista Weekly Shonen Jump ben 33 anni fa. In Italia il manga arrivò solo a metà degli anni ’90, proprio grazie a Star Comics che poi lo ristampò in diverse versioni nel corso degli anni. 33 anni e la titanica opera di Akira Toriyama è ancora il punto di riferimento per quanto riguarda la cultura del fumetto orientale. Un autentico fenomeno culturale che ha appassionato almeno tre generazioni di lettori e che ancora oggi conserva un fascino speciale. La casa editrice che lo ha portato in Italia celebra il mito con questo interessantissimo volume dedicato al mondo di Goku e compagni, e spiega come Dragon Ball abbia rivoluzionato l’editoria fumettistica italiana. Aneddoti, curiosità, dettagli sulla lavorazione, interviste a Toriyama e una gallery con testimonianze ed omaggi disegnati da autori del calibro di Milo Manara, Zerocalcare e Sio. Un must per ogni appassionato di Dragon Ball che si definisca tale. KA-ME-HA-ME-HAAAAAAAAAAAAAA!

2 Commenti a “10 fumetti da regalare a Natale”

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.