Tales from the Borderlands – Ep. 4 Escape Plan Bravo - Articoli

Attenzione: Prima di proseguire alla lettura di questa recensione del terzo episodio di Tales from the Borderlands vi avvisiamo della presenza di spoiler riguardanti gli episodi precedenti. Cerchiamo di ridurre al minimo gli spoiler, se però volete evitare completamente qualsiasi tipo di anticipazione vi consigliamo di passare direttamente al commento finale.

Attenzione: Prima di proseguire alla lettura di questa recensione del terzo episodio di Tales from the Borderlands vi avvisiamo della presenza di spoiler riguardanti gli episodi precedenti. Cerchiamo di ridurre al minimo gli spoiler, se però volete evitare completamente qualsiasi tipo di anticipazione vi consigliamo di passare direttamente al commento finale.

Previously on Tales from the Borderlands

Dietro Gortys Project si nasconde un robottino di nome Gortys. Si scopre che questo sarà fondamentale per l’apertura del Vault. Il gruppo di cattivi quindi inizia una vera e propria caccia per il robottino, che intanto si è unito alla nostra causa. Il tutto sfocia in una spettacolare battaglia.

Escape Plan Bravo

Vallory ha catturato Fiona, Rhys e tutta la combriccola. Le due parti riescono a trovare un accordo che prevede l’infiltrazione del nostro gruppo di eroi alla ricerca dell’ultimo pezzo necessario per l’upgrade di Gortys, fondamentale per aprire il Vault, nella sede dell’Hyperion. Rhys si inventa un ottimo piano per entrare con discrezione nella sede della compagnia una volta comandata da Jack il Bello. Il tutto è ovviamente narrato tramite flashback dai nostri due protagonisti tenuti in catene da un misterioso individuo la cui identità la scopriremo quasi sicuramente nel prossimo e ultimo episodio.
Escape Plan Bravo è un episodio più tranquillo rispetto a Catch a Ride, c’è molta meno azione, il ritmo è decisamente più lento. Questo non vuol dire che ci troviamo dinanzi un brutto episodio, anzi. Escape Plan Bravo infatti riesce a regalare un momento di vera commozione per i fan affezionati alla serie creata da Gearbox Software. C’è spazio anche per alcuni colpi di scena, quello che più lascia il segno è quello finale che chiude l’episodio con un cliffhanger degno di un episodio che anticipa il season finale. Tutto ciò senza dimenticarci dei tanti momenti ironici che ci stanno accompagnando sin dal primo episodio e che anche in questa occasione riescono a strattare più di un sorriso.

Commento finale

Escape Plan Bravo è il perfetto esempio di come un episodio pre-season finale deve svolgersi. In poche parole la quiete prima della tempesta, sperando davvero che nel quinto e ultimo episodio si scateni quella tempesta che il cliffhanger suggerisce. In tutta l’ironia c’è poi quel momento drammatico che non ci si poteva aspettare da una serie che si lascia prendere poco sul serio. Adesso tutti i nostri occhi sono puntati sull’ultimo episodio che dovrà rispondere a molte domande che ci siamo posti in questi quattro episodi. Il mondo di Borderlands, in previsione di un terzo capitolo ufficiale, potrebbe non essere più lo stesso una volta arrivati al tanto atteso finale.

  • ✔

    Il cliffhanger finale

  • ✔

    Tra tutti i momenti ironici c’è spazio anche per la commozione

  • ✘

    Ritmo piuttosto lento

 

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.