Tales from the Borderlands – Ep. 1: Zer0 Sum - Articoli

Tales from the Borderlands. Da una parte abbiamo TellTale Games, una software house che con le sue ultime produzioni è riuscita a crearsi la sua fetta di aficionados, dall'altra il brand di Borderlands, una delle grandi sorprese della scorsa generazione di console. Ecco quindi che la fusione di questi due nomi ci ha portato una nuova avventura grafica divisa come da tradizione TellTale in cinque episodi. Il primo episodio, chiamato Zer0 Sum, ha fatto il suo debutto lasciandoci piuttosto fiduciosi sul futuro di questa nuova serie.
Attenzione: In questo articolo ci sono degli spoiler, non sono eccessivi quindi potreste pure proseguire con la lettura. Tuttavia se non volete nessun tipo di anticipazione sulla trama di questo episodio vi consigliamo di passare direttamente al commento finale.

Tales from the Borderlands. Da una parte abbiamo TellTale Games, una software house che con le sue ultime produzioni è riuscita a crearsi la sua fetta di aficionados, dall’altra il brand di Borderlands, una delle grandi sorprese della scorsa generazione di console. Ecco quindi che la fusione di questi due nomi ci ha portato una nuova avventura grafica divisa come da tradizione TellTale in cinque episodi. Il primo episodio, chiamato Zer0 Sum, ha fatto il suo debutto lasciandoci piuttosto fiduciosi sul futuro di questa nuova serie.
Attenzione: In questo articolo ci sono degli spoiler, non sono eccessivi quindi potreste pure proseguire con la lettura. Tuttavia se non volete nessun tipo di anticipazione sulla trama di questo episodio vi consigliamo di passare direttamente al commento finale.

This is Pandora

Gli eventi narrati in Tales from the Borderlands prendono piede dopo Borderlands 2. Jack il Bello è ormai morto per mano dei cacciatori della cripta lasciando un vuoto di potere all’Hyperion. I primi minuti ci presentano il nostro protagonista, Rhys, che si trova nel deserto di Pandora in cerca di qualcosa ma viene catturato da un bandito. Quest’ultimo gli chiede di raccontare la sua storia dall’inizio e così ecco che veniamo catapultati in un flashback. Rhys è in compagnia del suo migliore amico Vaughn che lo sprona in vista di una possibile promozione, infatti il nostro protagonista è uno dei papabili per essere a capo dell’Hyperion e quindi il successore di Jack il Bello. Non tutto va però come previsto, così Rhys e Vaughn danno il via a una missione per ribaltare la situazione a proprio favore che consiste nel scendere a Pandora e concludere un importante affare.
Poco dopo si torna nel presente con Rhys ancora prigioniero che viene trasportato in un luogo in cui ritrova una sua vecchia conoscenza prigioniera a sua volta. Si tratta di Fiona, secondo personaggio controllabile dal giocatore, che si ritrova costretta a raccontare la sua di storia. Scopriamo così che Fiona è un’artista della truffa che prepara un colpo insieme alla sorella Sasha. Le strade delle nostre due coppie di protagonisti finiranno quindi per incrociarsi per una ragione che non vi sveleremo per evitarvi ulteriori spoiler.
Zer0 Sum fa esattamente ciò che una season premiere deve fare. Ci presenta il nostro gruppo di personaggi, ne controlliamo solo due ma possiamo considerare Vaughn e Sasha al pari di Rhys e Fiona. I quattro personaggi sono stati caratterizzati piuttosto bene nonostante abbiamo avuto la sensazione di trovarci di fronte a degli stereotipi. Inoltre ci viene introdotto il mondo di gioco e l’episodio ci regala anche qualche momento esaltante che non stiamo a descrivervi per non rovinarvi la sorpresa. Il tutto è accompagnato da delle linee di dialogo che, come da tradizione TellTale, sono il pezzo forte dell’intera produzione. A proposito del mondo di gioco non possiamo non elogiare il lavoro svolto dalla software house. Il pianeta Pandora di Tales from the Borderlands è esattamente il pianeta che abbiamo conosciuto nei capitoli originali, un mondo pericoloso in cui anche chiedere una semplice indicazione a uno sconosciuto vuol dire mettere in pericolo la propria vita. TellTale Games inoltre non si è neanche scordata dello humour, dell’ironia e dello stile tipico che da sempre caratterizza la serie creata da Gearbox. Zer0 Sum ci ha strappato in più di un’occasione qualche sorriso e in generale spruzza Borderlands da tutti i pori, persino quando si incontra un nuovo personaggio c’è la tipica presentazione con il suo nome accompagnato da un breve sottotitolo. Inoltre, come il titolo questo episodio suggerisce, c’è anche la partecipazione del buon Zer0, uno dei personaggi controllabili nel secondo capitolo della serie.

This is not Borderlands

Dal punto di vista del gameplay sicuramente non siamo di fronte a un Borderlands classico, le meccaniche sono quelle tipiche a cui TellTale Games ci ha ormai abituati nelle sue opere precedenti. Segnaliamo solo due piccole novità relative alle abilità dei nostri due personaggi. Rhys infatti ha un occhio cybernetico che si può attivare in qualunque momento per analizzare gli oggetti presenti su schermo, mentre Fiona può utilizzare del denaro per uscire da situazioni spinose. Al momento le peculiarità dei due personaggi non sono state sfruttate come si deve, si tratta di due elementi di gameplay che potrebbero avere del potenziale, non ci resta che sperare in bene per i prossimi episodi.
Dal punto di vista estetico Tales from the Borderlands è sicuramente molto piacevole e lo stile di TellTale fortunatamente non si discosta dal cel-shading che i fan della serie di Gearbox hanno da sempre apprezzato. Ottimo il comparto sonoro con un doppiaggio che svolge egregiamente il suo lavoro, a tal proposito segnaliamo che il gioco è localizzato sono in inglese e che non è presente l’italiano neanche nei testi.

Commento finale

Ammettiamo che quando è stato annunciato Tales from the Borderlands eravamo molto scettici sul progetto. Zer0 Sum però ci ha prontamente smentito mettendo in scena un interessante quartetto di protagonisti, alcuni momenti esaltanti accompagnati dallo stile tipico che caratterizza la serie Borderlands. Come detto quindi all’inizio di questo articolo siamo molto fiduciosi sul futuro di questa nuova avventura grafica di TellTale Games e non vediamo l’ora di poter giocare il prossimo episodio.

  • ✔

    Personaggi ben caratterizzati

  • ✔

     È Borderlands

  • ✔

    Le abilità dei due personaggi controllabili hanno del potenziale…

  • ✘

    …ma al momento non sono state sfruttate al meglio

  • ✘

    Solo in inglese