Xbox One X: un valida alternativa per natale? - OnX

Ad un mese e mezzo dall’uscita e con il natale più che mai alle porte, è giunto il momento di tracciare un primo bilancio, per quanto possibile, per Xbox One X. La nuova console Microsoft è stata volutamente sponsorizzata come appartenente alla famiglia Xbox One, ma soprattutto come la console più potente del mondo. In un 2017 affollatissimo di nuovo hardware e nuovi importanti titoli esclusivi, può Xbox One X spuntarla e aggiudicarsi il posto sotto l’albero? La risposta secondo noi è sì, ma con alcune riserve. Vediamo insieme perché.

Non è una console per tutti

La prima riserva riguarda il supporto video alla quale collegare Xbox One X: avete un televisore, o un monitor, in Full HD e non siete affatto intenzionati a passare ad una risoluzione più alta? Ok, allora state alla larga da Xbox One X (e da PS4 Pro). Perché se è vero che ci sono giochi che sfruttano bene anche questa risoluzione (Halo 5, Gears of War 4 e giusto da ieri anche The Witcher 3), sono comunque troppo pochi quei titoli che godono di miglioramenti specifici e il mito del supersampling non è abbastanza per giustificare un acquisto del genere. Se disponete invece di apparecchi con risoluzione 4K e magari anche HDR allora il discorso si capovolge letteralmente: Xbox One X diventa una validissima alternativa, must have se giocate principalmente a multi piattaforma dove non c’è praticamente concorrenza in termini di resa, ma soprattutto valutatene ancora di più l’acquisto se non avete mai avuto Xbox One: poter giocare titoli sia i first party che non su questa console come prima esperienza vi farà probabilmente credere di aver comprato una console di nuova generazione. Il distacco con Xbox One è impressionante su ogni titolo che supporta la nuova console, e con l’aumento di risoluzione e l’HDR 10 sembrerà un’altra cosa anche rispetto a Xbox One S.

A tutto questo va aggiunto un piccolo particolare che riguarda il prezzo: 499€ non sono pochi, soprattutto se magari si ha comprato da poco un’altra console. Abbiamo pubblicato diversi articoli che approfondiscono vari giochi sulla nuova console e il verdetto è sempre lo stesso: se ne avete la possibilità, passate a Xbox One X. Certo spendere 500€ solo di console non è poco, soprattutto se consideriamo quanto costano ancora oggi i televisori 4K HDR di fascia alta, ma d’altra parte se uno spendesse più di 1000€ in un nuovo televisore non c’è dubbio che Xbox One X sia la compagna ideale di giochi. La resa che otterrete con la nuova console Microsoft è (per ora) assolutamente superiore a tutta la concorrenza, considerando anche un efficienza hardware (calore/rumore) ottima.

Una console (non) esclusiva

Veniamo alla seconda, e più importante, riserva circa il nuovo hardware Microsoft: le famigerate esclusive. Se da un lato è vero che le vendite sono principalmente trainate da titoli multi piattaforma estremamente diffusi, è altrettanto vero che al momento dell’acquisto di una console si considerino anche i giochi che si possono giocare esclusivamente su quella console. E qui purtroppo il nuovo hardware Microsoft mostra un po’ il fianco, perché Forza Motorsport 7 è si un’esclusiva importante, ma non è quel genere di gioco che fa fare numeri da capogiro e anche se Microsoft è corsa ai ripari portando PlayerUnknown’s Battleground (in accesso anticipato), che sta si macinando numeri da record (anche su Xbox) certamente non possiamo parlare di un grande 2017 in termini di esclusive per Xbox. In questo senso è evidente il discorso della famiglia Xbox One, con One X che per ora si limita a portare all’estremo titoli già godibili sulla console base. Il discorso si aggrava pensando a quanto invece sia agguerrita la concorrenza su questo fronte, con Nintendo in grandissimo spolvero dopo un 2017 da record e pronta più che mai alla prova del Natale e con una PlayStation che macina allo stesso modo numeri davvero importanti sia in termini di esclusive (a cui va aggiunto il PS VR) sia in termini di giochi in arrivo.

Ecco chi acquista Xbox One X deve essere cosciente di questo, ma allo stesso tempo può confidare nella certezza che Microsoft tirerà fuori sicuramente nuovi titoli, ad esempio l’RPG open world di Playgrounds Games, senza però avere idea di quando questo potrà avvenire. Si può parlare di atto di fede? Diciamo ni, quel che è certo è che nel frattempo, per fortuna, Xbox One X mostri decisamente i muscoli rispetto alle rivali sul lato terze parti vertiginosamente superiore alla media, addirittura unico su 4K con HDR. Sarà sufficiente il supporto, per ora decisamente valido, delle terze parti in attesa delle nuove uscite first party a dare lo giusto slancio a Xbox One X nei prossimi anni? A giudicare dalle vendite americane di novembre sembrerebbe di sì. Ma il 2018 resta tutto da scoprire, con all’orizzonte per ora giusto un Sea of Thieves a marzo, che se lasciato da solo difficilmente potrà salvare il futuro prossimo del mondo Xbox in generale.

Un regalo personale

Veniamo all’ultima riserva da affrontare: il prezzo. Si sa, siamo a natale e siamo tutti più buoni: ma siamo davvero disposti a spendere 500€ per regalare una console a qualcun altro? Non è questione di essere tirchi, si tratta di constatare la realtà: Xbox One X non può essere considerata un regalo di natale appetibile per la massa. Se ci si reca presso un rivenditore e vi viene offerta Xbox One S a 200€ (e si trova spesso anche a meno con un gioco) e dall’altra parte Xbox One X senza nulla di accessorio, bè è ovvio che il 90% delle persone sceglierà la versione lite della famiglia Xbox. Ma se invece siete voi a scegliere il vostro regalo di natale, e soprattutto siete voi a comprarlo, il discorso cambia nuovamente: certo, parliamo sempre di 500€, ma se abbinati come detto prima alla giusta attrezzatura difficilmente vi pentirete dell’acquisto: oltre al lato giochi, Xbox One X può riprodurre i Blu Ray 4K (anche Xbox One S) e supporta il Dolby Atmos per i cinefili più accaniti. Considerando quanto costino gli equivalenti lettori Blu Ray dello stesso tipo, certamente questo è un ottimo plus per Xbox One X, considerando come anche tutte le piattaforme di streaming sia disponibili sulla console e di come si possa collegare ad essa anche il decoder per vedere i canali tv. Dal punto di vista multimediale siamo ben coperti insomma.

Conclusioni

Xbox One X è sicuramente una console interessante, con un potenziale enorme che deve essere ancora sfruttato appieno e speriamo in questo senso che arrivino nel minor tempo possibile annunci relativi ad esclusive di peso. Per quanto riguarda il presente, se avete un televisore 4K con HDR e non siete giocatori affezionati a saghe particolari al di fuori del mondo Xbox, questa è la miglior console che possiate acquistare per la resa che è in grado di offrire. In un certo senso, acquistare Xbox One X in questo momento è come scommettere in borsa: le premesse per una console di rilievo ci sono, sta a voi decidere se dare fiducia a Microsoft circa il supporto futuro o se invece rivolgere la vostra attenzione ad altre sponde. Vero è che PS4 ebbe poco da dire in termini di esclusive per i primi due anni, mentre ora la situazione è completamente cambiata. Xbox One X seguirà lo stesso percorso? Lo speriamo vivamente per tutti quelli che l’hanno acquistata (sottoscritto incluso) e che l’acquisteranno, tenendo bene a mente che aldilà di un numero ridotte di esclusive attualmente disponibile, quello che Xbox One X è in grado di offrire lato terze parti ed entertainment è in assoluto il meglio che sia sulla piazza.

Le nostre analisi dei giochi su Xbox One X:

Forza Motorsport 7: in pista a 4K

La Terra di Mezzo in uno splendente 4K

Halo 5: Guardians v2.0

Gears of War 4(K): il miglior risultato tecnico mai raggiunto su console?

Un Commento a “Xbox One X: un valida alternativa per natale?”

  1. Kassandro on

    Quello che è: un gioiellino per pochi, reso ancora meno appetibile dal futuro prossimo e dal paragone con la concorrenza – prezzo e catalogo sono imparagonabili.

    Tra 1 anno sarà perfetta: costerà (molto) meno, ci saranno molti piu giochi che la sfrutteranno come si deve (true 4k chi?) e si spera qualche gioco esclusivo in arrivo

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.