Console-Tribe Awards 2017 – I risultati - CTA

Anno veramente pieno il 2017, con una nuova (mezza) generazione che si affaccia le nostre console hanno fatto vedere che non è ancora il momento di abbandonarle, proponendo una serie di titoli che ogni buon giocatore non può certo farsi mancare. Ecco i vostri giochi preferiti del 2017:

Miglior Titolo Sportivo – FIFA 18

Il titolo di EA è la scelta base per molti di voi non solo per la sua enorme fama in terra italica ma anche per una dichiarata assenza di concorrenza: una Konami sempre più allo sbando non ha mai saputo riportare ai fasti il suo PES 2018, visto che prende meno preferenze di tutti gli altri candidati, mentre NBA 2K18 prova sempre ad insidiare la corona ma si ferma davanti al calcistico per eccellenza.

Migliore Avventura – Life is Strange: Before the Storm

La vita è proprio strana se ci ritroviamo un premio dedicato alle avventure che non solo non viene vinto da un gioco Telltale, che ha rilanciato il genere e compone ancora il grosso delle uscite di questo genere, ma dove nessuno dei suoi titoli riesce neanche a salire sul podio. Al secondo posto i nostri utenti hanno infatti apprezzato il nuovo modo di raccontare una storia presente in What Remains of Edith Finch, mentre al terzo l’avventura vecchio stile Thimbleweed Park. Il primo posto di Life is Strange: Before the Storm conferma il successo della serie: capace di trattare tematiche adulte e di sviluppare personaggi in maniera coerente.

Miglior gioco di azione/avventura – Horizon: Zero Dawn

È evidente che questa sia una delle categorie dove gli sviluppatori si giocano le loro carte migliori se vediamo nella tripletta dei più votati titoli della caratura di Horizon: Zero DawnThe Legend of Zelda: Breath of the WildAssassin’s Creed Origins. In questo caso è il gioco di Guerilla Games a farla da padrone, la storia di Alloy ha coinvolto e emozionato i nostri utenti che si sono precipitati a votare per l’esclusiva Sony.

Miglior gioco di azione – NieR Automata

Se c’è una cosa che Platinum Games sa fare bene è proprio l’azione: NieR Automata sotto questo punto di vista non è stato una sorpresa ma una conferma. La vera sorpresa è stata la direzione esterna di Yoko Taro, un pazzo visionario che è riuscito a creare un titolo che butta tutto all’aria e crea nuove strutture e differenti modi di giocare con un risultato sicuramente da incorniciare. Il ritorno di Team Ninja con l’ottimo NiOh e l’attiva community di For Honor non sono stati abbastanza per i nostri utenti e si fermano entrambi al secondo posto nel nostro sondaggio.

Miglior gioco RPG – Persona 5

Anche qui vorremo dirvi che c’è stata una speranza per gli altri candidati ma Persona 5 non ha avuto problemi a svettare tra le preferenze. Dopo anni di spin-off e progetti paralleli l’attesa per l’ultimo Persona era alle stelle e il gioco è riuscito a ripagare tutte le aspettative riposte e addirittura a stupire con tanto altro: una struttura solidissima, tantissimi personaggi da scoprire, un design ispirato e convincente, una colonna sonora da paura lo rendono senza ombra di dubbi tra i migliori, se non il migliore, della serie. Il ritorno di Xenoblade Chronicles 2, ottima esclusiva per Nintendo Switch, si ferma solo al secondo posto, mentre il terzo posto di South Park: Scontri Di-Retti è sicuramente degno di nota.

Miglior gioco picchiaduro – Injustice 2

Nella categoria picchiaduro i nostri utenti confermano il momento d’oro di NetherRealm Studios e che gli eroi DC hanno molta più trazione nell’ambito videoludico che in quello cinematografico premiando Injustice 2Marvel vs. Capcom: Infinite prova a combattere per il primo posto ma non colpisce abbastanza forte per spiccare, Guilty Gear Xrd Rev 2 si ferma solo al terzo posto ed è la vera ingiustizia, perché probabilmente meritava molta più considerazione.

Miglior gioco platform – Super Mario Odyssey

L’idraulico preferito di ogni giocatore esordisce su Switch con un capitolo 3D che ha stupito tutti ancora una volta. Super Mario Odyssey corona un primo anno meraviglioso per la console ibrida di Nintendo e ribadisce il concetto che se volete giocare ai platform, la casa di Kyoto è il posto giusto dove guardare. Apprezzati dai nostri utenti anche Crash Bandicoot N. Sane Trilogy e Sonic Mania, ma nessuno dei due titoli riesce a saltare più in alto di Mario.

Miglior gioco racing – Forza Motorsport 7

Più che una vittoria per Forza Motorsport 7, che taglia il traguardo primo per ovvi meriti, una sconfitta per Gran Turismo Sport che si presenta alla linea di arrivo con diversi anni di ritardo, pochi contenuti e concettualmente vecchio rispetto alla concorrenza. I nostri utenti premiano quindi la creatura di Turn10 ormai alla settima incarnazione ma anche il notevole Project CARS 2, che si ferma a qualche decimo di distanza.

Miglior gioco shooter – Wolfenstein II: The New Colossus

I cattivi migliori per uno shooter? Sempre i nazisti, soprattutto in una realtà distopica dove non sono mai stati distrutti dagli alleati. Con il secondo episodio del reboot della storica serie MachineGames conferma di saper usare IdTech alla perfezione per darci uno degli sparatutto più adrenalinici dell’anno. Hanno premuto il grilletto a lungo ma non abbastanza anche CupheadStar Wars Battlefront II che però si fermano entrambi al secondo posto.

Miglior gioco horror – Resident Evil 7: Biohazard

Ancora un ritorno apprezzato, questa volta al settimo capitolo, dopo alti e bassi Resident Evil 7 ci riporta in un mondo di terrore puro, anche in VR. I nostri utenti non sono stati spaventati abbastanza da The Evil Within 2 che si ferma invece al secondo posto, mentre un misero terzo posto per Outlast 2.

Miglior gioco strategico/gestionale – Mario + Rabbids Kingdom Battle

Ci sarà stato un po’ di orgoglio italiano nel voto dei nostri utenti quando hanno premiato un titolo che è riuscito ad imporsi a sorpresa tra le uscite estive di Nintendo Switch, un gioco creato con così tanta passione e creatività che Nintendo gli ha concesso l’uso dei suoi personaggi più importanti. L’originale visione tattica di Mario + Rabbids Kingdom Battle gli frutta la medaglia d’oro davanti al pur ottimo Halo Wars 2, segue a distanza XCOM 2: War of the Chosen un DLC che vale praticamente come espansione stand-alone.

Miglior Console – Nintendo Switch

Non ci sono dubbi, questo è stato l’anno di Nintendo Switch: la nuova console delle meraviglie di Nintendo che è stata capace di surclassare anche i numeri esorbitanti di Wii. Ma Nintendo ha sicuramente vinto non solo nel nuovo hardware, che mischia a meraviglia portatile e intrattenimento casalingo, ma anche nel software, distribuito con quantità e qualità nel corso dei suoi primi 9 mesi. Playstation 4/Pro segue a stretto giro, confermando la sua posizione dominante mentre non basta la console più potente del mercato per far salire Xbox One/X dall’ultimo posto.

Miglior Esclusiva Playstation 4 – Horizon: Zero Dawn

La console Sony si è portata dietro una libreria di tutto rispetto nel 2017 quindi la vittoria di Horizon: Zero Dawn come migliore esclusiva poteva anche essere in dubbio. Alloy e il suo mondo di dinosauri robot ha però conquistato i cuori dei nostri utenti anche stavolta superando titoli del calibro di Uncharted: The Lost LegacyNieR Automata.

Miglior Esclusiva Xbox One – Forza Motorsport 7

Se per le altre due console la battaglia poteva essere più serrata, dal lato Microsoft scremare tra i pochi candidati è stato sicuramente più facile per i nostri utenti. Forza Motorsport 7 vince senza grandi problemi il premio come miglior esclusiva mentre lo tallonano il colorato Cuphead e il fenomeno online PLAYERUNKNOWN’S BATTLEGROUNDS.

Miglior Esclusiva Nintendo Switch – The Legend of Zelda: Breath of the Wild

Dove c’era seriamente l’imbarazzo della scelta è tra le fila dei giochi Nintendo, che ha saputo portare in 9 mesi diversi titoli (tra cui almeno un paio di capolavori) al servizio della sua ultima console. Ne esce vincitore The Legend of Zelda: Breath of the Wild col suo magico mondo, distanziando un brillante Super Mario Odissey e il ritorno di Mario Kart 8 Deluxe.

Miglior Sviluppatore – Nintendo EPD

Con un curriculum che comprende The Legend of Zelda: Breath of the Wild, Super Mario Odissey e Mario Kart 8 Deluxe tutti nello stesso anno, sarebbe criminale non premiare Nintendo EPD come sviluppatori del 2017. Il reparto di pianificazione e sviluppo di Nintendo dimostra ancora una volta che la qualità sta tutta nei first party fatti bene. Da menzionare Guerilla Games per l’impressionante lavoro fatto su Horizon Zero Dawn.

Miglior gioco indie/DD – Cuphead

In un mercato videoludico dove i giochi indie hanno sempre più traino quest’anno la parte del campione la fa Cuphead con la sua estetica retrò, le animazioni curatissime e la difficoltà fuori di testa. Non è bastato a Ninja Theory proporre il primo AAA indie con Hellblade: Senua’s Sacrifice e neanche i numeri di PLAYERUNKNOWN’S BATTLEGROUNDS riescono a guadagnare il primo posto.

Miglior gioco VR – Resident Evil 7

Il ritorno in grande stile di Resident Evil 7 è stato così di impatto che anche la sua versione VR è stata votata come la migliore dell’anno. Il terrore in prima persona del titolo Capcom è riuscito a spodestare giochi dedicati alla piattaforma di realtà virtuale come Farpoint, Superhot VR e Skyrim VR.

Game of the Year – The Legend of Zelda: Breath of the Wild

Parliamoci chiaro, le premesse per il nuovo Zelda non erano necessariamente incoraggianti: dopo un capitolo per Wii che cominciava ad abusare della formula, le conseguenti dichiarazioni di voler cambiare tutta la struttura del gioco e in seguito alle scarse vendite di WiiU, The Legend of Zelda: Breath of the Wild non aveva esattamente la strada spianata. Nintendo si è quindi corciata le maniche e ha mantenuto tutte le promesse fatte rivoluzionando l’intero franchise e, già che c’era, portando nuova linfa vitale a tutto il genere open world grazie ad un uso massiccio e decisamente ispirato del motore fisico di gioco, consegnandoci un capolavoro che ha già lasciato un segno importante nella storia videoludica. Horizon Zero Dawn col suo mondo di tecno-dinosauri e l’enorme JRPG Persona 5 sono comunque da ricordare come grandissimi esempi di videogiochi del 2017.

Flop of the Year – Destiny 2

È durato poco il momento di gloria della serie Destiny, passata dalle stelle alle stalle nel giro di un solo capitolo. Nel voto dei nostri utenti si esprime probabilmente la frustrazione per un secondo episodio che ha poco di nuovo da dire e che forse poteva essere integrato nel primo, senza spezzare la già grande community. Stessa sorte per Star Wars Battlefront II, funestato dalle microtransazioni, mentre al terzo posto vediamo Gran Turismo Sport, che probabilmente paga il troppo hype e i troppi anni di attesa.

Most Wanted 2018 – God of War

L’uscita appena confermata ad aprile ci fa sembrare questo gioco più vicino e quindi ancora più atteso, c’era sicuramente tanta voglia di tornare a menare le mani con God of War e tanta curiosità nel sapere cosa si siano inventati per svecchiare un po’ la serie. Rimaniamo in casa Sony per il secondo posto: The Last of Us: Part II interessa molto i nostri utenti che non vedono l’ora di indossare nuovamente i panni di Joel e Ellie. L’hype al terzo posto è ancora basso ma salirà sicuramente nel corso dell’anno per Red Dead Redemption 2, l’attesissimo open world western di Rockstar.

Siamo finalmente arrivati in fondo, l’ultimo premio ci ricorda che, per quanto l’anno appena passato sia stato fantastico, c’è sempre un nuovo anno pieno di videogiochi ad attenderci. Un buon 2018 videoludico a voi!

9 Commenti a “Console-Tribe Awards 2017 – I risultati”

  1. Manux_85 on

    D'accordo su tutto, almeno per ciò che ho avuto modo di provare… Per il resto ovviamente non mi posso esprimere più di tanto (essendo anche ormai, ahimè, fuori dal giro da un po' di tempo [emoji23])

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.