Most Wanted 2013 - Articoli

Ormai ci siamo, le console attuali stanno per arrivare al capolinea ma la corsa prevede ancora delle fermate molto interessanti. Scoprite tramite le opinioni del nostro staff quali sono i giochi che aspettiamo di più nel 2013 e sentitevi liberi di aggiungere i vostri nei commenti!

Ormai ci siamo, le console attuali stanno per arrivare al capolinea ma la corsa prevede ancora delle fermate molto interessanti. Scoprite tramite le opinioni del nostro staff quali sono i giochi che Console-Tribe aspetta di più nel 2013 e sentitevi liberi di aggiungere i vostri nei commenti!

Sommario

Abari F.B.8. Fefoshiro
Haures Lycenhol Macchiaiolo
Matetrial Nadim PulpGuy
Quetzalcoatl RizzK8 Sp4Zio
  The_WLF   

 

Abari

Torna al Sommario

Sono passati i giorni, il pendolo del tempo ha battuto i suoi rintocchi e il nuovo anno ha fatto il suo ingresso nel ciclo della vita. Molte cose sono cambiate, tantissime sono rimaste sempre uguali, altre saranno destinate a mutare in corso d’opera. Se da un lato l’Italia, quella dal volto grigio e serio, continua a brancolare nel buio della crisi globale, dall’altro, il bel Paese, prova ancora a tingersi di benevola fiducia, nella speranza (di milioni di italiani) che le cose possano migliorare quanto prima. Date le premesse, crea quasi imbarazzo parlare di novità videoludiche, annunciare nuove console, bramare la presentazione delle varie diavolerie che fanno la felicità di noi videogiocatori, ma che bisticciano selvaggiamente con il portafoglio. Tuttavia, é proprio grazie a questo circo di fantasticherie che molti di noi, grandi e piccoli, accarezzano ancora oggi momenti di svago e lasciano di lato, per qualche ora almeno, gli affanni e le preoccupazioni di tutti i giorni. “Venghino, Signori venghino, anche il nuovo anno é pieno di novità, sogni da vendere e aspettative da soddisfare”. Partiamo proprio dall’annuncio a “trombe squillanti” che vede la dipartita dell’attuale generazione di intrattenimento elettronico per fare spazio alla next gen, il cui ingresso dovrebbe essere veicolato dall’uscita di console avveniristiche e dalla incredibile potenza di calcolo.

Gears of War: Judgment

Rimane da vedere come gli sviluppatori sapranno adattarsi al nuovo pacchetto e se i titoli in uscita saranno in grado di sfruttare al massimo cotanto potenziale. Di tempo per assistere al miracolo ce ne sarà pure tanto e con buona probabilità il passaggio definitivo del testimone avverrà tra la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo. Inutile dire che le aspettative, sin da ora, sono altissime. Il 2012, volendo andare piu’ sul dettaglio e sul personale, ha rappresentato per me un periodo di metamorfosi. Sarà l’età che avanza, il sempre meno tempo a disposizione per giocare o semplicemente la sana voglia di esplorare nuove forme di svago, ma ho scoperto davvero un nuovo mondo, prendendo in considerazione la frontiera del mobile e non soffermandomi solo alle canoniche console casalinghe. Il proposito per questo nuovo anno, almeno da parte mia, è quello di provare ad essere un giocatore piu’ attento e selettivo, capace di puntare su pochi prodotti di ottima fattura sul versante delle console da salotto, lasciando libertà di sperimentazione su tutto il resto. Uno degli azzardi che vorrei fare, riguarda proprio l’acquisto di una PS Vita, malgrado il suo timido esordio e la pochezza del parco giochi che ha fatto registrare, speranzoso che il 2013 riesca ad inanellare una serie di piccole perle videoludiche che difficilmente verranno dimenticate e che contribuiranno al rilancio di un dispositivo dalle prestazioni, almeno sulla carta, straordinarie. Allo stesso tempo, non mi spiacerebbe affatto rispolverare il poco sfruttato Nintendo 3DS incrementando la collezione, a dire il vero scarna, dei giochi che ho avuto tra le mani. Non voglio fare progetti, scrivere liste o sbandierare proclami d’acquisto. Ciò’ che voglio, quest’anno, é provare il gusto di essere un giocatore di nicchia, alla costante ricerca del particolare, non propenso all’acquisto smodato, pronto a scovare, piuttosto, il DLC “giusto” che possa dare rinnovata linfa vitale ad un titolo oramai dimenticato. Valicare la frontiera del download sui diversi store online a cavallo di un budget limitato, é sicuramente un’altra sfida che ho deciso di intraprendere. A conti fatti, giunto alla fine di questo mio “pensare ad alta voce” devo ammettere, innanzitutto a me stesso, che sarà difficile rispettare a pieno questi intenti, ma posso assicurare con estrema convinzione che la voglia di provarci non manca. Mi si conceda solo, malgrado tutto, l’indulgenza per pochi piccoli peccati venali, che sono sicuro sin d’ora commetterò, ma che vanno considerati tali se paragonati alla maestosa grandezza di titoli come: “Bioshock: Infinite“, “Tomb Raider“, “Gears of War Judgement” e “Crysis 3“. Poi…”sarà quel che sarà”.

F.B.8.

Torna al Sommario

Scongiurata la fine del mondo e un anno videoludico forse non al top, è arrivato il momento di guardare avanti con questo 2013. Anche questo non scamperà dall’ultima tendenza dei videogame, ossia poche novità e sequel in quantità. Ma non pensate di annoiarvi: quest’anno sarà ricco di sorprese, all’insegna di sconvolgimenti, reboot e multiplayer. Per dirne una, potremo giocare i reboot di diverse saghe importanti come Tomb Raider e Devil May Cry. Mentre la nuova Lara sembra la stessa di sempre, anche se un po’ più giovane e inesperta, il nuovo Dante ha subito un cambiamento di look più radicale (e chiacchierato). A combattere oltre a lui ci sarà un nuovo insolito spadaccino: stiamo parlando di Raiden, il cui ritorno in Metal Gear Solid Rising: Revengeance sarà a base di scontri all’arma bianca e non di nascondigli e sotterfugi. Raiden non è il solo che ha abbandonato la furtività: quest’anno è infatti in uscita il nuovo Splinter Cell: Blacklist, dove il caro vecchio Sam Fisher oltre a realizzare uccisioni a catena meglio di John Marston ora potrà anche chiamare degli attacchi aerei. Non proprio una cosa discreta (ora è il supporto aereo ad essere il tuo migliore alleato).

Metal Gear Solid Rising: Revengeance

Il 2013 è anche l’anno del nuovo Gears of War: Judgment, che ci porta indietro nel tempo fino ai giorni immediatamente successivi al terribile e-day. Sebbene le scelte di Epic per il multiplayer di Gears of War 3 abbiano deluso molti dei fan più sfegatati, sono sicurissimo che molti di noi hanno già preordinato questo nuovo titolo, e non vediamo l’ora di scoprire se i People Can Fly potranno riuscire dove Epic ha fallito.
L’anno venturo si preannuncia ricco di novità anche (anzi, soprattutto) per l’ammiraglia Sony. Vedremo infatti in uscita le nuovissime e promettenti IP delle principali software house al servizio del monolite: The Last of Us dei Naughty Dog e Beyond: Two Souls dei Quantic Dream. Sarà presente anche il nuovo God of War Ascension, che per l’occasione si doterà della funzione multiplayer, su cui magari qualcuno di voi si starà già cimentando grazie alla beta sul PSN.
Che dire dunque, il 2013 parte con ottime premesse, anche se a più riprese avremo la sensazione che qualcosa non vada, che sia tutto sottosopra: un po’ come nel nuovo Bioshock Infinite, dove lasceremo le profondità di Rapture per finire nelle sommità di una nuovissima ambientazione aerea.

Fefoshiro

Torna al Sommario

Secondo quanto si vocifera tra gli addetti ai lavori l’attuale generazione di console sembra essere sul viale del tramonto, ma visto l’appetitoso 2013 che si prospetta, avremo a che fare più con una seconda giovinezza. Quindi un anno succulento quello appena iniziato, che, passatemi il richiamo di stampo culinario, proporrà appetitose portate per ogni tipo di palato. Comincerei dal ritorno in grande stile di una giovanissima Lara Croft in Tomb Raider, per saltare direttamente a The Last of Us, nuovo annunciato capolavoro targato Naughty Dog, che ci vedrà impegnati tra mille peripezie in un ambiente post apocalittico irto di pericoli.

God of War: Ascension

Ma questi, sono soltanto i primi piatti di un pranzo che richiederà senza dubbio un digestivo, soprattutto per il portafogli, poichè per gli amanti di “Donne, droghe e Rock’n’Roll” scende in campo la mitica Rockstar con Grand Theft Auto V, mentre la violenza allo stato puro sarà prerogativa di God of War: Ascension. Se ancora non ne avete abbastanza e siete gente dallo stomaco duro, gradirete senza dubbio i vari Dead Space 3Crysis 3 e perchè no, come ciliegina sul dessert, un bel Bayonetta 2 che forse esordirà entro l’anno in esclusiva sulla neonata Nintendo Wii U! Pieni? Allora per il momento fermiamoci qui, altrimenti si rischia una brutta indigestione!

Haures

Torna al Sommario

31-12-2012 – Proposito per il nuovo anno: “Fare economia su ciò che non è indispensabile al momento”.
05-01-2013 – Prenotata la Wizard Edition di Ni No Kuni. – D’oh!
06-01-2013 – Proposito per l’anno prossimo: “Rispettare le promesse fatte a se stessi”.
La verità è che c’è oggettivamente troppa carne sul fuoco, sopratutto in questi primi sei mesi del 2013, ma da quando questo è diventato un problema? – Da quando ti lamenti che il portafoglio piange – mi ricorda la mia coscienza. Non volevo arrivare a tanto ma è tempo di fare i bambini grandi e mettere giù una lista depennando le spese inutili da quelle importanti: vediamo…
Tomb Raider. Eh no, quello lo aspetto dalla fine dell’unica vera trilogia (gli ultimi capitoli); pur di non saltarlo cambio la data del mio compleanno da Facebook, così convinco gli amici a regalarmelo! The Last of Us. Vabbè per quello c’è tempo, lo segno in fondo e ci ripenso tra qualche mese. Non si può dir di no ai Naughty Dog! Beyond: Two Souls. Mmmh… mmmh… no, questo si prende, punto, scriptato o non scriptato c’è Ellen Page e lo scrive Cage due buone ragioni per vendere mia nonna su ebay.

Beyond: Two Souls

South Park: The Stick of Truth. Ok, niente panico… dovrei averne un’altra di nonna. Pikmin 3. Il gioco ha quel misto di strategia e action che non può mancare in collezione, anche perché se no cosa gioco su WiiU?
C’è un problema però: sono a metà lista e devo ancora aggiungere Luigi’s Mansion: Dark MoonFire Emblem: AwakeningPokemon X e Y, e non sono ancora riuscito a cancellarne uno! Se per qualche remota possibilità mi annunciassero anche ProfessorVSAttorney e Bravely Default: Flying Fairy sappiate che cerco complici per una puntatina veloce in banca! …Cavolo non avevo segnato Castlevania per 3DS. Per caso, avreste da prestarmi un piede di porco?

Lycenhol

Torna al Sommario

In un anno di transizione verso la next gen, assisteremo a vacche grasse per i posessori di Wii U, con Nintendo che vorrà dare il meglio di sé prima dell’avvento della concorrenza, e vacche magre per gli altri.
Giocherò a Crysis 3, dato che è uno dei pochi FPS che permette approcci differenti alle missioni. Poi i vari Gears of War: Judgment, quando scenderà di prezzo, avendoli giocati tutti; Tomb Raider, per l’approccio rinnovato al brand; Splinter Cell, perchè Ubisoft sa dare freschezza ai suoi franchise che invecchiando migliorano.

Tomb Raider

Probabilmente recupererò anche Aliens: Colonial Marines, avendo visto e giocato tutto degli Xenomorfi.
Mi attira Soul Sacrifice, anche se un solo gioco non giustifica l’acquisto di una console, magari trovando un’occasione.
E, nei periodi di magra, recupererò capolavori che ho saltato, comprandoli a prezzi d’occasione.
Per il resto sono sempre aperto alle novità e non escludo che qualcuno dei titoli non citati mi sorprenda convincendomi all’acquisto.

Macchiaiolo

Torna al Sommario

Il 2013 si preannuncia un anno veramente tosto per il mio portafogli. Con un 3DS che ha deciso di mettere in campo dei pezzi da 90 come Fire Emblem: AwakeningLuigi’s Mansion: Dark MoonCastlevania: Mirror of FateMonster Hunter 3 Ultimate e Animal Crossing: New Leaf e un Wii U che vede rimpinguare la sua line-up con titoli da shock anafilattico come Pikmin 3Monster Hunter 3 Ultimate (pure qui XD) e Rayman Legends, ci sarà di che preoccuparsi. Un altro gioco, però, è quello che più si è aggrappato come un’arzella allo scoglio, nella mia mente, trasformandosi nel più atteso e desiderato, ben oltre quelli citati.

The Wonderful 101

Sto parlando di The Wonderful 101, dalla mente geniale di Hideki Kamiya e nelle sapienti mani di Platinum Games, un gioco che mette insieme un’ambientazione alla Viewtiful Joe con un gameplay che ricorda Pikmin, il tutto condito da tanta azione e umorismo demenziale, in pratica un must-have! Se posso azzardare una richiesta, vorrei suggerire a Nintendo di rispolverare le sue Ip lasciate in disparte, ad esempio uno Starfox su Wii U strutturato alla Rogue Squadron con multi cooperativo e competitivo mi renderebbe veramente un “bambino” felice.

Matetrial

Torna al Sommario

Anno nuovo, solita vita. Il tempo che posso dedicare ai videogiochi rimarrà, almeno per la prima metà dell’anno, sempre lo stesso, cioè limitato. Inutile quindi sbavare per le uscite di Dead Space 3Crysis 3 o Metal Gear Rising: Revengeance, non avendo ancora giocato i precedenti capitoli. Questo 2013 sarà, di nuovo, un annata sulla quale cui riporrò scarso interesse, visto che ho una carrellata di vecchi titoli da recuperare. Tuttavia ho cercato di rimediare a questo mio gap acquistando una PS VITA al lancio.

Bioshock: Infinite

Una portatile mi tiene sicuramente più attivo in campo videoludico e infatti mi mancano giusto un paio di titoli da giocare per completare il completabile. Impresa facile, visto che in tutto il 2012 sono usciti pochissimi titoli. Spero, invano, che la situazione migliori nel corso del nuovo anno.
Tuttavia, c’è qualcosa che attendo particolarmente in questo 2013: Bioshock: Infinite. Lo attendo da troppo tempo ormai, ma so già che non riuscirò a metterci mano prima di parecchi mesi, per un motivo o per un altro. E che dire dell’E3? Annunciassero pure le console di nuova generazione, ho ancora troppi titoli di quella attuale da giocare.

Nadim

Torna al Sommario

Questo 2013 sarà davvero ghiotto, un anno come pochi. Lo so, questo lo dico più o meno ogni gennaio, ma se le varie software house continuano a stupirci con nomi altisonanti e promesse golose, cosa posso farci? Meglio così, piuttosto! Però questa volta limiterò il numero di acquisti: sebbene le uscite interessanti siano tantissime, il tempo che posso dedicare ai videogiochi diminuisce di mese in mese, perciò dovrò sfruttare al meglio quello che ho a disposizione. Ecco quindi che attendo con particolare ansia quattro titoli. Tutti quanti usciranno nella prima metà dell’anno. I nomi? The Last of UsGrand Theft Auto VTomb Raider e, per finire, Final Fantasy XIV.
Per quanto riguarda il titolo firmato Naughty Dog, c’è poco da dire: un’ambientazione post-apocalittica, la mia preferita; due protagonisti che sprizzano carisma da tutti i pori; un gameplaydavvero interessante, un misto tra sopravvivenza e azione violenta; un’intelligenza artificiale che sembra mostruosa, in grado magari di donare un nuovo livello di sfida. Cosa chiedere di più? Sessioni in stile horror, alla Io sono Leggenda, giusto per spaventarsi un po’! Onestamente non vedo l’ora di provare la futura perla dei padri di Crash, Jak e Dexter e Nathan Drake.

The Last of Us

GTA V si presenta da solo. Se lo stile si avvicinerà più a quello tipico di San Andreas, che io ho davvero adorato, e il mondo di gioco sarà ricco e vario quanto basta, sono certo che perderò ore e ore tra le vie di Los Santos con i tre “eroi” di turno. Dopotutto i giochi di qualità che permettono di adottare uno stile di vita mafioso sono pochi, quindi meglio approfittarne! Come non aspettare inoltre il ritorno di Lara Croft, la più grande eroina dei videogiochi di tutti i tempi? Possiedo tutti i titoli in cui è comparsa, ho visto i film con Angelina Jolie – il secondo in particolar modo orrendo – e ho letto anche qualche fumetto in cui era protagonista. Insomma, la saga di Tomb Raider l’ho sempre seguita con sommo interesse, e questo episodio a cura di Crystal Dynamics promette di rinnovarla come mai prima d’ora. Non vedo l’ora! Concludiamo poi la carrellata con la quattordicesima puntata di un’altra delle serie più famose, quella di Final Fantasy. La prima versione di Final Fantasy XIV è stata un fiasco su PC, ma io onestamente non vedo l’ora di giocarmi un buon MMORPG su PS3, e la versione 2.0 di questo gioco sembra avere le carte in regola per accontentarmi.
Ci sarebbero tanti altri giochi quantomeno curiosi in uscita nel 2013: dal fantasioso Ni No Kuni allo spettacolare Crysis 3, dal visionario Bioshock: Infinite alla Collection HD di Kingdom Hearts, uno dei miei giochi preferiti, passando per il nuovo Dead Island: Riptide e l’irriverente ma inimitabile South Park: The Stick of Truth. Magari farò mio qualcuno di essi, ma cercherò di contenermi e limiterò gli acquisti. In modo da giocare magari un po’ meno, ma godermi di più i titoli che prenderò.
Un anno ghiotto per tutti insomma ma in cui io proverò a non fare, almeno per una volta, indigestione. Incrociamo le dita e speriamo di resistere alle tentazioni: sarà davvero difficile!

PulpGuy

Torna al Sommario

È con un pò di malinconia che ci appropinquiamo a dare il ben servito a queste povere console, ormai old gen. Sembra ieri che le tiravo fuori dalla scatola e le collegavo alla TV tutto eccitato per le meraviglie che avrei giocato negli anni successivi. Bhè, gli anni sono passati e di capolavori ne sono usciti tanti, come i soldi dal mio portafogli. Prima di andare in pensione però vogliono regalarci un’ultima botta di vita… È il canto del cigno signori, speriamo sia intonato!
Si pare con un promettente Dead Space 3, già ampiamente stroncato dai detrattori dell’action che vedono lo spettro di un Gears in salsa necromorfa, solo per l’introduzione del sistema di coperture e la capriola laterale? Bha, a me l’idea di affettare mutanti in mezzo alla neve insieme ad un amico stimola parecchio. Neanche il tempo di toglierci la tutina spaziale però che bisogna subito precipitarsi in una città volante piena zeppa di tizi rivoluzionari strafatti di plasmidi, in quello che promette di essere il vero e proprio gioco simbolo di questa generazione: Bioshock Infinite, il gioco che aspetti come il Messia, più del Messia, più del quarto scudetto della Roma (che tanto quello campa cavallo…). Poi c’è ovviamente quel Gears of War Judgment sviluppato da People Can Fly che ha tutto da dimostrare e tantissimo da rischiare, ma facciamo che gli diamo fiducia e poi è sempre Gears e va venerato ed osannato, a priori, al di sopra di ogni laggata.

Splinter Cell Blacklist

Da Crysis 3 non mi aspetto poi chissà che, a parte una grafica ancora più pompata ed un’ambientazione ancor più forestale per giocare a Guglielmo Tell con quei poveri sfigati della CELL, stesso discorso per God of War Ascension la cui modalità multiplayer mi ha fatto venire un brivido lungo la schiena ed un rigurgito su per la gola, però dai, come si fa ad avere una PS3 e non giocarsi un God of War?
A fine Aprile poi sembra che eschi (che fa mi da del tu? Ma no è congiuntivo!) il GTA definitivo, quello che proprio nessuno può non giocare, nessuno nessuno, manco quei quattro gatti che stanno ancora dietro a quei tristissimi jrpg che al di fuori del Giappone non si fila nessuno. Last of Us francamente mi sembra un Uncharted giocato in doppio ma siccome è Naughty Dog diamo fiducia anche a lui. C’è quel Tearaway che speri ti faccia finalmente prendere in mano la PS Vita, dato che l’hai pagata e vorresti utilizzarla qualche volta, così, tanto per gradire. Per finire il listone del Pulpone troviamo uno Splinter Cell Blacklist che ti ha fatto eccitare (nel vero senso della parola) appena uscito il primo video gameplay che ha palesato un mix di azione/stealth che mica tutti sono capaci di orchestrare. Prego astenersi ridicoli detrattori di Conviction.
Bhè che dire, in barba alla crisi preparate i verdoni…Se vi fate scappare anche uno solo di questi titoli vi tolgo il saluto.

Quetzalcoatl

Torna al Sommario

Tagliamo corto, il 2013 sarà l’anno di GTA 5, inutile negarlo. Quei furbastri di Rockstar probabilmente hanno pianificato tutto nei minimi dettagli per uscire nell’ultima finestra temporale possibile ma in compenso si ritroveranno con la strada spianata e ben poca concorrenza, nel periodo di massima diffusione delle console attuali. Il nome farà tutto il resto, consegnando il titolo al guinness dei primati e alla storia del videogioco. Visti i toni superlativi è scontato dire che mi aspetto molto da questo sequel e che il mio entusiasmo ha già firmato un assegno in bianco a nome R* già diverso tempo fa, non c’è gioco migliore che mi possa venire in mente come epitaffio per questa generazione.
A questo proposito, è oramai scontato che entro giugno vedremo almeno una se non entrambe le console di prossima generazione. Se da una parte la notizia lascia ben sperare per il futuro più lontano, dall’altra ci troviamo con un calendario di uscite tutt’altro che ricco e con pochissima voglia di affrontare rischi, tipico del periodo di transizione e di chi ha già tirato i remi in barca.

Grand Theft Auto V

Non è una sorpresa vedere quindi serie già iterate come Crysis 3 e Dead Space 3 che sparano la loro ultima cartuccia, giusto in tempo per concludere la trilogia, ma non mancano per fortuna anche annunci interessanti e alcune novità che abbiamo visto con piacere nelle scorse fiere.
Escludendo il promettente Watch Dogs – che per logica sembra essere già destinato alla generazione superiore – uno dei titoli che ha mostrato più potenziale è Remember Me, con la sua fantascienza distopica e le sue scelte di gameplay fuori dalle righe che potrebbero fare il suo successo. Cambiando completamente categoria vi consiglio di guardare con attenzione anche Project CARS di Slightly Mad Studios: un simulatore automobilistico omnicomprensivo che potrebbe diventare veramente una chicca del genere.
In definitiva il 2013 sarà l’anno del poco ma buono, in attesa di poter provare i nuovi hardware che aspettiamo con ansia.

RizzK8

Torna al Sommario

Già i media non finiscono mai di ricordarci che viviamo in tempi di crisi… Ma con una lineup come quella che ci presenta il 2013 il rischio bancarotta per i videogiocatori italiani sale esponenzialmente!!!
E non parlo solo dell’imminente annuncio delle console di nuova generazione, bensì di tutti quei giochi – sequel, spinoff o nuove IP che siano – che il nuovo anno porterà sugli scaffali dei negozi e che si presentano come acquisti imprescindibili. Partenza in quarta con il già disponibile DmC Devil May Cry che da grande appassionato della saga mi sento nientedimeno che “obbligato” a giocare, ma sono diversi i titoli che non potrò farmi mancare – ahia al portafogli – al dayone. I terzi capitoli delle saghe di Dead Space 3 e Bioshock: Infinite sono fuori scala dall’hype con cui li attendo: tra necromorfi, astronavi, rapimenti e città volanti per parecchie ore dovrò e vorrò estraniarmi dalla realtà non virtuale.
Il ritorno di altre due pezzi da 90 come Metal Gear e Tomb Raider non può che farmi piacere, ma è soprattutto su due grosse esclusive di mamma Sony che non vedo l’ora di mettere le mani: God of War: Ascension e The Last of Us.

Dead Space 3

Se da Kratos bene o male sappiamo già cosa aspettarci – azione, sangue, decapitazioni e chi più ne ha più ne metta – del nuovo lavoro deiNaughty Dog non si hanno troppe informazioni, ma già solo i primi video di gameplay e l’ambientazione post-apocalittica stile Io sono Leggenda fanno pensare ad un gioco che non potrebbe andare incontro ai miei gusti più di così. E se aggiungiamo che l’ultimo personaggio da loro creato – e da me stra-adorato! – è tale Nathan Drake diventa difficile aspettarsi qualcosa di meno di un capolavoro. Speriamo confermi le attese!
Ultimo ma non ultimo da quindicennale appassionato della serie, ho grandissima curiosità di poter avere tra le mani South Park: Stick of Truth. Già solo il fatto che i creatori della serie Trey Parker e Matt Stone abbiano sceneggiato e supervisionato il tutto mi lascia tranquillo, se poi i produttori riusciranno a trovare un gameplay vario e divertente da abbinarci faranno di sicuro bingo!
Un 2013 da panico dal punto di vista videoludico… Can’t Wait!!!

Sp4Zio

Torna al Sommario

Qualcuno dice(va) che “la fine è vicina”, io invece dico che è l’inizio della fine. No, non è una profezia ma piuttosto una verità suggeritaci dagli ultimi rumor oramai sempre più insistenti. Inutile girarci attorno, l’attuale generazione di console è agli sgoccioli, l’ipotesi di conoscere silhouette e specifiche tecniche delle nuove creature di Microsoft e Sony in occasione del prossimo E3 è sempre più verosimile, anzi c’è chi sostiene che l’annuncio-bomba possa essere sganciato ancor prima della fiera losangelina. Ma ciò che rende questo 2013 ancor più esaltante è che, nonostante il passaggio generazionale, i titoli tripla A in uscita nei prossimi mesi non mancano di certo: non è finita finché non è finita.
Tanto per cominciare, aspetto il nuovo Tomb Raider: in base a quanto è stato finora mostrato, la nuova Lara Croft sembra essere pronta per lasciare il segno, mettendo d’accordo pubblico e critica. Mi lascia perplesso solo l’introduzione di un comparto multiplayer, a mio avviso una mossa azzardata e presumibilmente dettata dai tempi. Staremo a vedere.
E poi c’è The Last of Us, impossibile non attenderlo con ansia! Da quei geniacci dei Naughty Dog non possiamo aspettarci nient’altro che un capolavoro. L’atmosfera da paura, il carisma dei due protagonisti, lo spessore dei dialoghi, un gameplay potenzialmente capace di ridefinire gli standard moderni del genere survival horror… non vedo l’ora di giocarlo!

Crysis 3

E come ogni anno videoludico che si rispetti, anche il 2013 non poteva farsi mancare dei sequel, croce e delizia di ogni giocatore. Così, avendo apprezzato i primi due capitoli, non potrò non giocare Dead Space 3, soprattutto per scoprire se l’introduzione di una modalità cooperativa può in qualche modo “macchiare” lo stile e l’atmosfera tipici della serie o, al contrario, rendere più coinvolgente l’intera esperienza di gioco. Io sto già incrociando le dita, fatelo anche voi.
E il gioco che attendo di più? Grand Theft Auto V, che domande! Credo che per salutare l’attuale generazione di console non ci sia titolo migliore, ma sarò ben felice di essere smentito, amo le sorprese.
Dopo questo poker d’assi, mi sembra giusto citare anche alcuni titoli che attendo con meno entusiasmo, diciamo pure con qualche riserva: Project CARSGears of War: Judgement, Crysis 3 e Metal Gear Rising: Revengeance. Chissà, magari pad alla mano saranno proprio quest’ultimi a sorprendermi più di tutti gli altri. Perché, si sa, l’hype è una brutta bestia.
Il 2013? Un anno tutto da giocare!

The_WLF

Torna al Sommario

Soldi, soldi, soldi, tanti soldi. Beati siano soldi. Ecco, in occasione del nuovo anno conviene rispolverare questa hit di Ivan Cattaneo, che già nel suo incipit ha racchiuso l’essenza dei prossimi 12 mesi videoludici. E fa nascere in me un’atroce domanda: dove li troverò mai i denari necessari ad accaparrarmi tutto il ben di Dio che mi aspetta da qui al 31 dicembre? Si parte subito forte con Ni No Kuni e si passa rapidi a Dead Space 3MGR: RevengeanceGOW: AscensionThe Last of UsTearawayPersona : 4 The Golden… ecco arrivati a questo punto mi sarei già fregato uno stipendio, senza per altro aver esaurito la mia wish list del 2013. Anche perché ho tralasciato di citare quello che, almeno per me, sarà il VERO gioco dell’anno appena iniziato: sto parlando dell’atteso, pluririmandato e, sulla carta, spettacolare Bioshock: Infinite.

Ni No Kuni

Un titolo che ha il gravoso compito di risollevare e rivoluzionare una serie che, dopo il non troppo convincente secondo episodio, tutti si auspicano possa bissare (e perché no, superare) i fasti degli esordi. E poi c’è una piccola preghierina di chiusura che mi sento di rivolgere a mamma Sony: sebbene sia soddisfatto della tua ultima nata, vediamo di non lasciarla marcire in un angolino che per quanto apprezzi i giochi usciti sino ad ora, la voglia di novità non è certo sopita. Anche perché le mazze del golf cominciano a mostrare i segni dell’usura…