Mario & Luigi Dream Team Bros. - Anteprima

Nell'ultimo Direct dedicato alla console 3DS Nintendo è riuscita a riaccendere una scintilla di hype nel cuore di tutti i suoi fan. La line-up estiva invernale tentennava ancora nel buio più totale dopo gli annunci di Animal Crossing New Leaf e Donkey Kong Country Returns; non è bastato avvisare i fan della futura uscita di Bravely Default: Flying Fairies questo inverno, Nintendo ha anch'essa proposto la sua personale visione degli RPG con un nuovo capitolo di Mario & Luigi.

Nell’ultimo Direct dedicato alla console 3DS Nintendo è riuscita a riaccendere una scintilla di hype nel cuore di tutti i suoi fan. La line-up estiva invernale tentennava ancora nel buio più totale dopo gli annunci di Animal Crossing New Leaf e Donkey Kong Country Returns; non è bastato avvisare i fan della futura uscita di Bravely Default: Flying Fairies questo inverno, Nintendo ha anch’essa proposto la sua personale visione degli RPG con un nuovo capitolo di Mario & Luigi.

Mario & Luigi Dream Team Bros. 

Il titolo è pronto ad approdare su console 3DS il 12 luglio ma noi, grazie a Nintendo Italia, ci siamo già fatti un’idea di quello che il dinamico duo dei fratelli nostrani, può offrire.
Inutile a dirsi, il rapimento di Peach durante una visita dei tre a Pi’illo Island non può che essere il motivo scatenante delle avventure di Mario & co. Imprigionata in un mondo onirico, l’unico in grado di poter addormentarsi su uno speciale cuscino creando portali per il mondo dei sogni, sembra proprio l’intrepido Luigi! Scopriremo molto presto che non sarà necessario salvare solo Peach bensì anche i Pi’illo, ovvero gli abitanti di Pi’illo Island.

Sogno o son desto?

Dream Time Bros. è quindi il quarto capitolo della fortunata serie di GDR ispirata ai due idraulici e secondo la regola del “squadra che vince non si cambia”, anche in questo capitolo ritroveremo molte delle dinamiche già viste in precedenza nella serie, non senza qualche miglioria. Gameplay tridimensionale e bidimensionale si alterneranno durante le varie fasi di gioco mentre una visuale a scorrimento laterale prenderà piede durante le sessioni platform esplorate nei sogni di Luigi il quale sarà sempre presente al fianco del fratello, stavolta più in forze che mai. All’interno del sogno Luigi è onnipresente e coraggioso (in quanto artefice dello stesso!), ed è qui che potremo usare particolari poteri detti Luiginary; questi poteri verranno sbloccati dai Pi’illo ritrovati e permetteranno di interagire la figura addormentata di Luigi presente sul touch-screen. Alcune particolari azioni andranno ad interagire con gli elementi dello scenario che assomigliano a Luigi, permettendo a Mario di saltare ostacoli tirando i baffi del fratello, oppure rimescolare l’ambiente e creare piattaforme, facendolo starnutire. L’insieme d’azioni disponibili concorrerà a creare la difficoltà del level-design in una complessa ma divertente, mistura di azioni da effettuare.

All’interno del castello del sogno avranno luogo gran parte delle battaglie tipiche della serie mentre esploreremo vari angoli della nuova isola.
Dream Team Bros. inoltre, non cambia le meccaniche di combattimento a turni, rendendo necessario premere con buon tempismo il tasto relativo al relativo personaggio per attaccare, schivare i colpi e contrattaccare effettuando così maggior danno ai nemici; un mix di azioni già collaudate in passato e rimasto invariato in questo titolo. 
Dal solito menù tipico del battle system della serie potremo selezionare la Luiginary Ball: controlleremo una sfera composta da una moltitudine di Luigi che potremo ingrandire collezionando tanti mini-luigi presenti sulla strada mediante il giroscopio della console, dando vita così ad un’attacco speciale di Mario.
Ancora una volta la componente visiva comanda la scena e quantomai prima d’ora i temi sono tra i più sognanti di sempre. Esteticamente le ambientazioni paiono oniriche e strampalate, il tutto condito con un delizioso stile fumettoso che viene maggiormente messo in risalto dalle buffe e stralunate espressioni dei personaggi.
Poche innovazioni quindi e tantissime attenzioni rivolte invece a limare il più possibile gli errori alla ricerca dello stile più divertente di sempre. 

Se siete appassionati delle avventure RPG dei due baffuti idraulici, tenete sott’occhio gli aggiornamenti su Mario & Luigi Dream Team Bros. che verranno rilasciati durante l’E3 2013; l’esordio del duo idraulico su Nintendo 3DS sarà sicuramente scoppiettante.