inFamous: Second Son - Anteprima

La storia di Cole MacGrath è ormai leggenda. Sette anni sono passati da quando il demone di Empire City ha affrontato, per le strade di New Marais, la terribile Bestia. E la gente ha ancora ben impresso in mente il loro scontro, due esseri dai poteri immensi che hanno provocato morte e distruzione colpo dopo colpo. Per questo motivo i Conduit sono ora braccati alla stregua dei fuorilegge o peggio, come se fossero dei mostri da scovare e sopprimere il prima possibile. Le persone normali non vogliono che si ripetano i mostruosi eventi del passato, e il governo americano ha preso subito provvedimenti per impedire che ciò accada.
Ecco quindi città blindate, protette militarmente dal Department of United Protection e sotto il costante controllo di centinaia di telecamere. Ma quella che sembrava una contromisura per mettere al sicuro la popolazione sembra essere diventata qualcosa di più, e metropoli come Seattle sembrano essere divenute enormi palchi in stile Grande Fratello, dove nessun cittadino può sfuggire ai controlli costanti delle forze dell’ordine.
E proprio nella città più importante dello stato di Washington ha inizio il nuovo episodio della saga firmata Sucker Punch. Stiamo parlando di inFamous: Second Son.

La storia di Cole MacGrath è ormai leggenda. Sette anni sono passati da quando il demone di Empire City ha affrontato, per le strade di New Marais, la terribile Bestia. E la gente ha ancora ben impresso in mente il loro scontro, due esseri dai poteri immensi che hanno provocato morte e distruzione colpo dopo colpo. Per questo motivo i Conduit sono ora braccati alla stregua dei fuorilegge o peggio, come se fossero dei mostri da scovare e sopprimere il prima possibile. Le persone normali non vogliono che si ripetano i mostruosi eventi del passato, e il governo americano ha preso subito provvedimenti per impedire che ciò accada.
Ecco quindi città blindate, protette militarmente dal Department of United Protection e sotto il costante controllo di centinaia di telecamere. Ma quella che sembrava una contromisura per mettere al sicuro la popolazione sembra essere diventata qualcosa di più, e metropoli come Seattle sembrano essere divenute enormi palchi in stile Grande Fratello, dove nessun cittadino può sfuggire ai controlli costanti delle forze dell’ordine.
E proprio nella città più importante dello stato di Washington ha inizio il nuovo episodio della saga firmata Sucker Punch. Stiamo parlando di inFamous: Second Son.

Nuovo protagonista, nuovi poteri!

Gli sviluppatori, nel creare questo nuovo inFamous, hanno deciso non solo di cambiare completamente ambientazione – niente più città fittizie ispirate a quelle vere, bensì una realmente esistente – ma anche protagonista. I fan della saga potranno anche storcere il naso dinanzi all’assenza di Cole, ma la nuova star, un certo Delsin Rowe, sembra essere piuttosto carismatica.
Delsin è un ragazzo all’apparenza semplice, che si diletta a fare graffiti sui muri. Al contrario del demone di Empire City, però, non appena acquisisce i poteri tipici dei Conduit dimostra subito un certo entusiasmo: lui infatti non ha paura ad utilizzarli, anzi, va particolarmente fiero di essi. Niente fulmini a questo giro, ormai quella è una moda passata. Le abilità di Delsin sono principalmente basate sull’elemento del fumo, in grado di farlo volare in giro per le ambientazioni, di renderlo spesso intangibile e di teletrasportarlo un po’ ovunque. Oltre a permettergli di creare sfere fiammeggianti da lanciare contro qualsiasi soldato cerchi di fermarlo – proprio come nei primi due inFamous, per un sistema di gioco che ricorda gli sparatutto in terza persona.
Ma la manipolazione del fumo non è l’unica capacità del nuovo protagonista: il giovane eroe infatti è in grado di assorbire i poteri degli altri Conduit per poi usarli a sua volta. La cosa fa tornare alla mente la saga televisiva Heroes e una delle sue figure chiave, Peter Petrelli, ma sebbene a livello narrativo questa non sia certo una novità, bisogna dire che dal punto di vista delle meccaniche di gioco tale trovata potrebbe rappresentare un’ottima aggiunta. Se infatti la varietà digameplay con inFamous 2 cresceva esponenzialmente con l’aggiunta dei nuovi poteri che Cole poteva fare suoi, Delsin ha dalla sua le potenzialità per diventare un vero guerriero dalle capacità uniche, in grado di rendere gli scontri più vari che mai. Capacità che possono arricchire l’esplorazione in maniera significativa, permettendo acrobazie impensabili in passato. Il tutto affiancato da una nuova arma da mischia, una catena legata al braccio destro dell’eroe, che combinata alle abilità di Delsin diventa una vera e propria arma mortale, capace di stendere qualsiasi avversario e di rendere i combattimenti più fisici.

Nuovi poteri, nuove possibilità!

Non è un caso che i ragazzi di Sucker Punch abbiano deciso di sviluppare inFamous: Second Son per la PlayStation 4. Le tecnologie alla base della consoleSony di prossima generazione infatti riescono più che mai a trasmettere visivamente il senso di distruzione che si prova controllando Delsin e i suoi poteri. Il comparto grafico ammirato sia nel trailer che nella demo dell’E3 di Los Angeles infatti ha dell’incredibile: le strade e i tetti degli edifici di Seattle sono tanto dettagliati da sembrare veri, gli effetti particellari legati al fumo e alle esplosioni lasciano a bocca aperta, il sistema di illuminazione è una vera goduria per gli occhi. I programmatori hanno cercato anche di limare uno dei difetti principali dei capitoli passati, rendendo le ambientazioni più interattive: oltre a permettere le classiche scalate dei palazzi in stile parkour – aggiungendo la possibilità di passare attraverso le reti metalliche e di muoversi lungo i condotti di ventilazione per spostarsi più rapidamente – Delsin può abbattere un gran numero di strutture a suon di grandiose esplosioni. Si possono così far crollare ponti o torrette di guardia da cui stanno sparando i soldati nemici. Ovviamente il materiale mostrato è piuttosto limitato e bisognerà attendere ancora per saperne di più, ma il lavoro svolto fino ad ora è di qualità e siamo certi che il prodotto finale saprà sorprendere sia i fan della saga che le nuove leve.

Nuove possibilità, nuovo divertimento!

Durante la conferenza Sony sul palco dell’E3 è stato chiarito che inFamous: Second Son non apparterrà alla line-up di lancio della PlayStation 4, ma farà la sua comparsa nei negozi durante i primi mesi del 2014. Se questo da un lato può deludere coloro che speravano di poterlo giocare fin dal primo giorno dellanext-gen, dall’altro fa capire come Sony e Sucker Punch credano nel progetto, tanto da non farglielo pubblicare prima del tempo.
Ancora è prematuro esprimere giudizi su questa esclusiva, però c’è da essere piuttosto ottimisti. Sia per un gameplay che promette aggiunte alla formula classica della saga molto interessanti, sia per una trama matura e promettente, sia per un comparto tecnico già ora magnifico e in grado di far intuire le vere potenzialità della futura console.
Non rimane quindi che attendere con ansia il giorno di uscita della PlayStation 4, prima, e quello di questo interessante titolo, dopo. Solo allora scopriremo se questo inFamous: Second Son avrà le carte in regola per spopolare tra i giocatori. E chissà, magari potrebbe anche ambire per primo al titolo di killer application. Questo lo scoprirete tra meno di un anno, sulle pagine di Console-Tribe!