Turtle Beach Recon 200 - Hardware-Test

Turtle Beach torna nel settore delle cuffie entry level grazie alle nuovissime Recon 200, headset preamplificati in grado di stupire in modo più che positivo per quanto concerne il rapporto qualità/prezzo. Acquistabili alla cifra consigliata di € 59,99, le Recon 200 vanno dunque ad ampliare in modo decisamente soddisfacente la già vasta offerta del colosso americano, grazie ad un design accattivante e, soprattutto, ad una resa audio davvero sorprendente.

Comoda consuetudine

Disponibili in due differenti colorazioni (bianca e nera), le Turtle Beach Recon 200 si presentano all’appello con la consueta dotazione che da sempre contraddistingue gli headset del brand, pertanto il materiale presente all’interno della confezione è ridotto veramente al minimo: oltre alle cuffie, difatti, non troveremo altro che il cavo micro USB per la ricarica e l’essenziale manuale di istruzioni, a cui si accompagnano i classici adesivi brandizzati Turtle Beach. In linea con quanto già visto dal produttore, inoltre, anche l’estetica dell’headset, impreziosita però da alcune finiture metalliche in grado di rendere ancor più gradevole alla vista il design complessivo. La sensazione di solidità restituita è decisamente convincente, così come il confort di utilizzo, grazie alla presenza di un cuscinetto imbottito posto sotto l’archetto ed ai generosi padiglioni over-ear da 40mm, rivestiti in pelle sintetica, in grado di avvolgere completamente le orecchie e di garantire un buon isolamento acustico. Presente anche l’oramai consueto microfono flip-up, oltre a due rotelle utili a regolare il volume ed il bilanciamento della voice chat. Presente, inoltre, un selettore in grado di adattare le Recon 200 all’utilizzo con PS4 ed Xbox One, nonostante la presenza del cavo con jack da 3,5mm le renda comunque compatibili con qualsiasi dispositivo dotato di ingresso minijack.

Prestazioni stellari

A dispetto di un prezzo tutto sommato contenuto, le Turtle Beach Recon 200 sono riuscite a sorprendere più che positivamente una volta messe in moto, grazie ad una resa sonora davvero impeccabile, capace di rivaleggiare tranquillamente con headset ben più costosi. Il bilanciamento generale delle varie frequenze è davvero eccellente e, nonostante un bass bost sempre attivo, le basse non sono mai risultate troppo invasive o eccessivamente presenti. Sperimentate sia in situazioni ludiche che multimediali, le Recon 200 si sono sempre comportate in modo estremamente convincente e piacevole. Il massimo della resa, però, avviene se sfruttate su Xbox One, data la loro compatibilità con Windows Sonic e Dolby Atmos for Headphones. Ovvio che si tratti di un plus, ma è innegabile come sfruttando simili strumenti le già ottime prestazioni audio subiscano un’impennata considerevole. Nulla da dire anche per quanto riguarda la qualità del microfono, sempre al top come vuole la tradizione Turtle Beach e, pertanto, capace di soddisfare anche il gamer più esigente. Buona anche la durata della batteria integrata, stimata attorno alle oramai canoniche 8-10 ore. A voler proprio cercare il pelo nell’uovo, mi sento di criticare la scelta di non proporre un cavo audio rimuovibile, elemento che rende assai più difficoltoso utilizzare le cuffie qualora quello in dotazione dovesse rompersi. Si tratta comunque di una piccolezza, non certo in grado di scalfire la qualità delle Recon 200.

Turtle Beach si dimostra ancora una volta uno dei produttori di headset più validi attualmente presenti sul mercato, grazie a queste Recon 200 che sono riuscite a stupire per la loro qualità, davvero superiore ai quasi 60 Euro richiesti per portarsele a casa. Accattivanti nelle linee (soprattutto nella colorazione bianca), solide e dalla resa audio più che buona, le cuffie del produttore statunitense si configurano come un acquisto quanto mai consigliato, soprattutto per coloro che pur non disponendo di un budget stellare sono in cerca di prestazioni sonore decisamente al di sopra della media. Se poi avete una Xbox One e non volete svenarvi, l’acquisto è ancora più consigliato, grazie alla compatibilità con Windows Sonic e Dolby Atmos for Headphones.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.