Asus RT AC86U - Hardware-Test

Internet ormai è diventato uno strumento di massa, e tutti i nostri device, dalla tv ai più recenti frigoriferi e lavatrici, sono connessi ad esso per permetterci di operare con loro in tempo reale da ogni dove. Questi apparati sono perlopiù collegati in modalità Wireless, che è sicuramente la più comoda ma sicuramente la meno prestazionale dal mero punto di velocità e stabilità. Anche se niente per ora può sostituire la sicurezza di una connessione wired, i gamer cercano di sostituire col tempo tutti i cavi in casa con router sempre più potenti e costosi che gli consentano di avere una linea sempre ottimale durante le sessioni di gioco, e questo Router Asus RT AC86U rientra sicuramente fra questi.

Confezione ed estetica

Lo scatolo è in pieno stile Asus: Nero con le immagini del prodotto stampate sopra. Al suo interno troviamo il Router, le antenne da montarci su e l’alimentatore, oltre ad un cavo di rete per collegarlo al nostro modem. Esteticamente il router richiama sicuramente il mondo del Gaming su PC, con forme aggressive e nervose, interrotte qui e là da strisce colorate di rosso. Nella parte frontale troviamo gli otto led di stato ed il logo dell’azienda mentre nella parte posteriore troviamo un ingresso Gigabit Wan Rj45, 4 ingressi Gigabit Lan RJ45, due porte usb (una 2.0 e una 3.0), tasto di accensione/spegnimento router, quello di accensione/spegnimento dei led frontali, reset e wps. Colpisce la griglia che ricopre il retro del router, per consentire una dissipazione del calore costante. Nella parte superiore troviamo le tre viti dove vanno poi collegate le tre antenne direzionabili dual band. Per evitare che il router occupi molto spazio, Asus ha scelto di dargli una forma verticale piuttosto che orizzontale, facendo così contente sia le mamme che le mogli dei gamer più accaniti.

Connessioni

Il router Asus RT AC86U rientra sicuramente fra i top di gamma della categoria, e come tale non può esimersi dall’offrirci ogni tipologia di connessione ad oggi conosciuta, e tutte portate ai massimi livelli. Infatti il WiFI ci consentirà di navigare tranquillamente fino a quasi 3GB di velocità, con le antenne che supportano sia la connessione a 2,4Ghz che quella a 5Ghz, gestibili sia in versione Smart (il router decide qual è la connessione più adatta ai nostri device a seconda della loro antenna) oppure dividendo la banda manualmente. Le quattro connessioni wired in giga ci permettono di sfruttare al meglio le ultime tecnologie presenti sul mercato. Ottima la modularità del prodotto, infatti aggiungendo un accessorio si potrà trasformare in router LTE.

Interfaccia e configurazione

La prima configurazione è molto semplice. Dopo esserci collegati in modalità wired al nostro router, dovremo recarci sul sito dedicato Asus che riconoscerà il device collegato e in automatico ci farà dare il primo accesso scegliendo in autonomia username e password. In seguito per accedere al device ci basterà andare sul sito e inserire i dati richiesti. Stop, finito. Ovviamente potremo, una volta dentro, configurare approfonditamente tutto il router. Infatti questo Asus RTAC86U ci offre una interfaccia abbastanza semplice divisa per sezioni e tab, che ci permetteranno di configurarlo in ogni suo più piccolo particolare. Per i gamer più accaniti. Il router offre un sistema di QoS che permette di decidere a quale device sarà possibile fornire più banda in determinati momenti, così come potremo creare una rete ospiti per i nostri amici, configurare il NAT, il DMZ e tutto quelle impostazioni che un nerd non può ignorare.

Prestazioni

Le prestazioni di questo router superarano quelle di qualsiasi altro apparato simile io abbia mai testato. La connessione WiFI è stabilissima e con un ping sempre costante che non supera mai i 24ms (io ho una linea wholesales a 20MB assimetrica). La connessione 5Ghz soprattutto mi ha stupito se paragonata a quella dei modem dati in dotazione dai vari operatori telefonici. Infatti se con quest’ultimi gli speedtest raggiungevano un massimo di download di 13Mpbs, con il router Asus a parità di distanza e di device, raggiungiamo senza problemi i 17/18Mpbs. Anche dal punto di vista del gaming non ho avuto alcun tipo di problema, e la profondità di configurazione del device mi ha consentito di sfruttare al meglio le connessioni per godermi al meglio le mie sessioni di gaming. Grazie ad una doppia configurazione del mio modem e del router, sono riuscito ad accedere da remoto al mio NAS collegato in cascata sul router, e provando a scaricare vari file di test tramite protocollo torrent, ho scoperto una migliore qualità prestazionale anche tramite le connessioni via cavo.

Conclusioni

Giocare ormai è diventato quasi un lavoro: Questo router Asus ci permette di sfruttare al meglio ogni minimo kbs della nostra linea, e la sua interfaccia semplice e profonda ci permetterà di adattarlo senza problemi ad ogni nostra esigenza.

Rispondi

Per rispondere devi entrare o registrarti.