Call of Duty: Ghosts - Anteprima

Dopo moltissime speculazioni e rumours, finalmente Activision ha alzato il sipario sulla nuova generazione di Call of Duty all'evento di presentazione della nuova Xbox. Di seguito, riportiamo tutto quello che è stato annunciato riguardo Call of Duty: Ghosts.

Dopo moltissime speculazioni e rumours, finalmente Activision ha alzato il sipario sulla nuova generazione di Call of Duty all’evento di presentazione della nuova Xbox. Di seguito, riportiamo tutto quello che è stato annunciato riguardo Call of Duty: Ghosts.

Storia ed aggiunte al single player

Come già ribadito ad inizio mese, Call of Duty: Ghosts non sarà per niente affiliato al celebre personaggio comparso in Modern Warfare 2: questo titolo infatti porta con sé una nuova storia, nuova ambientazione e nuovi personaggi.
Per il momento si sa veramente poco sulla trama, se non che è ambientata dieci anni dopo che gli Stati Uniti hanno subito un pesante attacco militare (?) che ha fatto sì che crollasse il governo e l’esercito al lastrico.
Activision ha avuto anche modo di svelare alcune piccole novità per le meccaniche di gioco, una molto importante per il single player: l’introduzione dei cani come personaggi di supporto.

Di seguito, il reveal trailer di Ghosts.

Un motore che stravolge tutto

Per la prima volta in sei anni, Call of Duty cambia veste grafica: per realizzare Ghosts infatti, gli Infinity Ward hanno realizzato un nuovo motore grafico che ha permesso aggiungere delle novità all’interno del titolo.

Per rendervi conto delle novità grafiche rispetto all’ultimo CoD sviluppato dagli Infinity Ward, ovvero Modern Warfare 3, è necessario guardare questo video.
 
Grazie al duro lavoro di questo studio nel campo grafico, è stato possibile mantenere il franchise ad una velocità di 60 FPS.

Novità per il comparto multiplayer

Prima di lasciare il palco allestito dall’azienda di Redmond per l’evento di Xbox One, Activision ha avuto modo di parlare velocemente di due, ma importanti, novità introdotte nel multiplayer: per la prima volta nella serie le mappe saranno completamente dinamiche (possibilità di distruggere il terreno circostante) e sarà possibile effettuare una personalizzazione completa del proprio personaggio.
Confermata anche la modalità co-op e il supporto ai comandi vocali per il Kinect.
Come ogni Call of Duty infine, i vari DLC avranno esclusiva temporanea di circa un mese su Xbox Live.